Ecco i nuovi francobolli dedicati a Topolino disegnati dal grande fumettista Giorgio Cavazzano

In occasione del 90esimo anniversario dalla sua creazione, il Ministero dello Sviluppo Economico dedica una serie di francobolli a Topolino, il celebre personaggio inventato da Walt Disney che in Italia ha trovato uno dei suoi disegnatori più ispirati in Giorgio Cavazzano, autore dei nuovi francobolli

Francobollo per i 90 anni di Topolino
Francobollo per i 90 anni di Topolino

Al personaggio di cartoni animati e fumetti più amato di tutti i tempi è dedicata una nuova serie di francobolli emessa pochi giorni fa dal Ministero dello Sviluppo Economico. Di chi stiamo parlando? Naturalmente di Mickey Mouse, in Italia noto come Topolino, creatura nata dalla fantasia di Walt Disney ben 90 anni fa e ancora oggi beniamino evergreen di bambini e adulti di tutto il mondo.

L’OMAGGIO AI CREATORI DI TOPOLINO

La serie di francobolli per i 90 anni di Topolino
La serie di francobolli per i 90 anni di Topolino

 

La nuova serie di otto francobolli, racchiusi in un foglietto e dedicati al 90esimo anniversario dalla creazione di Mickey Mouse, è illustrata da Giorgio Cavazzano (Venezia, 1947), tra i maggiori fumettisti e autori italiani di storie con Topolino e Paperino. I francobolli – dal valore di 0,95 euro ciascuno – sono stati concepiti come otto vignette, e ognuna di esse ripercorre una tappa dell’evoluzione grafica dell’icona disneyana a opera degli autori che nel corso dei decenni hanno contribuito al restyling dell’immagine di Topolino. Cavazzano quindi ricorda otto di questi importanti autori, a cominciare dal “papà” Walt Disney per giungere fino a se stesso, nell’illustrazione per l’ultimo francobollo del ciclo. Il primo francobollo della serie è ispirato a Steamboat Willie (1928), il primo disegno animato di Mickey Mouse realizzato da Walt Disney e Ub Iwerks e che rappresenta la nascita ufficiale del personaggio. Non poteva mancare inoltre una vignetta dedicata al pittore e scultore Angelo Bioletto, autore della prima storia made in Italy nata espressamente per il giornale Topolino (1950): si tratta della rivisitazione de La Divina Commedia di Dante Alighieri, con Topolino nel ruolo dello stesso Dante e Pippo in quello di Virgilio.

TOPOLINO SECONDO GIORGIO CAVAZZANO

L’ultimo francobollo della serie rappresenta Topolino con la compagna Minni, ed è una dedica che Cavazzano fa alla sua lunga carriera come disegnatore per la Disney, iniziata nel 1962 e costellata da storie celebri, come Paperino e il singhiozzo a martello (1967), Zio Paperone e il cambio della guardia (1985) e Topolino e Minni in “Casablanca” (1987). E alla domanda su quale sia il suo personaggio preferito della Disney, Cavazzano come risponde? “Preferisco Topolino perché le sue storie sono difficili da realizzare. È piccolino ma deve stare al fianco di un amico che è alto (Pippo), ha un cane che non sta mai fermo e ha una mimica facciale complessa da interpretare”.

– Desirée Maida

www.sviluppoeconomico.gov.it

CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Vive a Palermo, dove collabora con gallerie d’arte, scrive per testate d’arte contemporanea e lavora come storico dell’arte e curatore.