50 extraterrestri quasi veri. Il libro illustrato di Micol Beltramini

Che esistano o meno, gli esseri non-terrestri fanno parte a buon diritto, oggi più che mai, dell’immaginario contemporaneo dell’umanità. Lo documenta e lo commenta con graziosa complicità una nuova “Piccola Enciclopedia degli Alieni”, debitamente illustrata.

Micol Beltramini & Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni (24 ORE Cultura, Milano 2017). Rettiliani (dettaglio)

Aspetto femminile, circonfusa di luce abbagliante. Alta circa un metro e dieci, età compresa tra dodici e quindici anni. Vesti bianche intersecate da un reticolo di fili dorati. Sul capo, qualcosa che nascondeva capelli e orecchie. Occhi neri, cerchietti ai lati del collo e un globo luminoso nella mano sinistra. Arrivava dall’alto e scompariva a poco a poco in senso inverso. Non mostrava alcuna motilità facciale. Parlava senza muovere le labbra e si spostava senza articolare le gambe”. Questa la descrizione che si legge nei verbali dei primi interrogatori rivolti ai tre pastorelli portoghesi Lucia, Francisco e Jacinta nella sede parrocchiale di Fátima dopo l’apparizione della “Madonna” del 13 maggio 1917. Letta oggi, può far pensare a qualcosa di più (fanta)scientifico che di mistico. È una delle tante pagine intriganti del divertissement dedicato agli alieni dalla simpatica quarantenne cagliaritana Micol Beltramini.

Micol Beltramini & Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni (24 ORE Cultura, Milano 2017). Cover
Micol Beltramini & Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni (24 ORE Cultura, Milano 2017). Cover

EXTRATERRESTRI PER TUTTI I GUSTI

Cinquanta agili schede su doppia pagina, una scritta e una disegnata, compongono una cavalcata ironica (ma partecipata) sulle più diverse tipologie extraterrestri che hanno allietato e/o allarmato il XX secolo e questo primo scorcio di Terzo Millennio. Ci troviamo quelli mitologici (l’Annunaki dei Sumeri), quelli letterari (gli Antichi di Lovecraft, i Tralfamadoriani di Vonnegut), quelli cinematografici (il Blob, E.T., i Gremlins, i Na’vi di Avatar, i Vulcaniani, il wookiee Chewbacca, Yoda, gli Xenomorfi, Predator), quelli fumettistici (i Kryptoniani, Lamù, i Saiyan), quelli cari a contattisti e ufologi (i Clariani, i Grigi, i Pleiadiani, i Reticuliani) e quelli delle teorie del complotto (i Cariani, i Rettiliani, i Felinoidi) e delle leggende metropolitane e rurali (lo spaventoso Chupacabras). Davvero per tutti i gusti.

Micol Beltramini & Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni (24 ORE Cultura, Milano 2017). Piccoli grigi bianchi
Micol Beltramini & Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni (24 ORE Cultura, Milano 2017). Piccoli grigi bianchi

WE WANT TO BELIEVE

Il motto per tutto l’insieme è naturalmente We want to believe. Ma non si creda di trovarsi di fronte all’ennesimo pamphlet più o meno fanatico. Qui tutto è giocato sul filo della complicità allegramente nerd, visto che ormai la maggior parte di questi strambi esseri fan parte del nostro bagaglio sottoculturale, anzi culturale tout court. La lettura ne risulta divertente quanto istruente (anche dove a livello di gradito ripasso di dati già acquisiti). E le illustrazioni di Diego Zucchi – finora noto soprattutto come animatore, in quanto co-titolare con Fabio Bozzetto dello studio Alienatio – riprendono tutti i pittoreschi personaggi a figura intera e come fotografati in posa, di preferenza mentre guardano senza imbarazzo nell’obiettivo, sorridenti (forse).

Ferruccio Giromini

Micol Beltramini, Diego Zucchi – Piccola Enciclopedia degli Alieni
24 ORE Cultura, Milano 2017
Pagg. 112, € 17,90
ISBN 9788866483793
www.24orecultura.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ferruccio Giromini
Ferruccio Giromini (Genova 1954) è giornalista dal 1978. Critico e storico dell'immagine, ha anche esercitato attività di fotografo, illustratore, sceneggiatore, regista televisivo. Ha esposto sue opere in varie mostre e nel 1980 per la Biennale di Venezia. Come consulente editoriale, ha diretto collane di libri, cd-rom, video, periodici per diversi editori. Dal 1979 tiene corsi e laboratori per istituzioni scolastiche pubbliche e private, tra cui dal 1988 per l'Istituto Europeo di Design di Milano. È docente collaboratore della rete italiana dell’Università del Fumetto. Finora ha curato e presentato cinquecento esposizioni e manifestazioni su illustrazione, fumetto, fotografia, cinema d’animazione, arti visive contemporanee, in Italia e nel mondo, e ha fatto parte di centoquaranta giurie, in molti casi in qualità di Presidente. A partire dal 1982 è stato consulente artistico di varie manifestazioni: il Premio Andersen-Baia delle Favole di Sestri Levante, il Festival Internazionale Comics "Babel" di Atene, il Festival Nuvole parlanti. Fumetto in palcoscenico di Genova, il Mondo Mare Festival in Liguria, il Festival Suq di Genova. Per alcuni anni ha condiviso la direzione della mostra internazionale di cinema d'animazione Cartoombria di Perugia. Dal 2007 è direttore artistico del Premio "Sergio Fedriani" di Genova e nella stagione 2008/09 ha ideato e diretto il Festival Fantastiche Terre di Portofino in Liguria. Dal 2008 è condirettore del Premio Skiaffino di Camogli.