Let’s have fun with art (II)

Dopo la serie di gadget spassosi per prolungare gli effetti benefici dell’estate, ecco una selezione di libri sull’argomento. Per divertirsi anche in autunno, in compagnia dell’arte.

1. UN INSEGNANTE D’ECCEZIONE

Pablo Picasso, Uccelli e altri animali (Phaidon)

È uno dei giochi che va per la maggiore, con i più piccoli: riconoscere un animale e impararne il verso. Se potete farlo avendo come supporto i disegni di un artista come Picasso… beh, non si può chiedere di meglio.

Pablo Picasso – Uccelli e altri animali, Phaidon
www.phaidon.com

2. CACCIA AL TESORO

Marco Trulli (a cura di), La Serpara (Viaindustriae)

Marco Trulli racconta la straordinaria vicenda della Serpara, dal 1983 scrigno d’arte e natura, frutto della passione di Paul Wiedmer. In questo delizioso angolo di Tuscia si può giocare a scovare opere di grandi artisti.

La Serpara, Viaindustriae
http://publishing.viaindustriae.it/

3. ADDIO VACANZE

Daniel Pennac & Robert Doisneau, Le vacanze (L’ippocampo)

Siete lenti nell’elaborazione del lutto? Allora prendetevela comoda con il bel racconto sulle vacanze confezionato da Daniel Pennac, con fotografie di Robert Doisneau. E se gradite la coppia, c’è anche Vita di famiglia.

Daniel Pennac & Robert Doisneau – Le vacanze, L’ippocampo
www.ippocampoedizioni.it

4. BENTORNATA SCUOLA

Patrizia Rinaldi & Marta Baroni, Adesso scappa (Sinnos)

Con questo graphic novel, Patrizia Rinaldi (ai testi) e Marco Paci (ai disegni) hanno vinto il Premio Andersen. La Compagnia dei Soli è un romanzo di formazione cupo e molto istruttivo. Per un rientro scolastico… fortificato.

Patrizia Rinaldi & Marta Baroni – La compagnia dei soli, Sinnos
www.sinnos.org

5. SCRIVERE & DISEGNARE

642 idee per disegnare (L’ippocampo)

Due libri d’una semplicità disarmante. Uno contiene 642 idee per scrivere, l’altro 642 idee per disegnare. Il progetto è di Eloise Leigh, edito in inglese da Chronicle Books di San Francisco. Dotatevi di penna e matite e il gioco è fatto.

642 idee per scrivere / disegnare – L’ippocampo
www.ippocampoedizioni.it

6. A PORTE CHIUSE

Stefano Cerio, Night Games (Hatje Cantz)

Cosa c’è di più terrorizzante di un parco divertimenti completamente deserto? Stefano Cerio va a scoprire come si presentano di notte luoghi come Mirabilandia o la mitica Coney Island. Quando le risate risuonano come fantasmi.

Stefano Cerio. Night Games, Hatje Cantz
http://hatjecantz.de/

7. CON LE GAMBE SOTTO IL TAVOLO

Philippe Daverio, A pranzo con l’arte (Rizzoli)

Di arte e cibo siamo esperti, tanto che ci abbiamo costruito intorno la rubrica Buonvivere. Qui però si parla di setting. Un divertito e divertente excursus attraverso i secoli, per scoprire le tavole raccontate dagli artisti.

Philippe Daverio – A pranzo con l’arte, Rizzoli
http://rizzoli.eu/

8. L’ARTE FA POP

Hal Foster, Pop Art (Postmedia Books)

Avviso: non è un testo facile, essendo scritto da Hal Foster. Ma lui è uno dei migliori critici in circolazione, da decenni. Un po’ di sforzo allora, e per fare pausa avete le immagini pop di Lichtestein, Warhol, Hamilton e compagni.

Hal Foster – Pop Art, Postmedia Books
www.postmediabooks.it

Marco Enrico Giacomelli

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #39

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua 
inserzione sul prossimo Artribune

CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Deleuze, Revel, Augé e Bourriaud. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.