Biennale Updates: Bevilacqua La Masa sul banco degli imputati. Con la vetrina mediatica tornano...

Mezzogiorno del 28 maggio, opening delle mostra Beware of the Holy Whore: Edvard Munch, Lene Berg and the Dilemma of Emancipation. Ovvero la Norvegia...
L'artista Mohsen Vaziri nel suo studio, luglio 2017. Photo Hamoun Vaziri

Intervista a Mohsen Vaziri, il decano degli artisti iraniani

Settant’anni di storia dell’arte nei ricordi di un uomo che li ha vissuti intensamente: Mohsen Vaziri, decano degli artisti iraniani. Pittore e scultore, pioniere dell’arte astratta in Iran, Vaziri ha anche insegnato a lungo all’Accademia di Teheran, fino all’avvento del regime teocratico, contribuendo in maniera profonda a cambiare il corso dell’arte nel Paese. Lo abbiamo incontrato a Roma, dove a breve aprirà una fondazione.

Verso la Biennale: si chiama Kremlino, è un “progetto”. Luca Rossi affila le armi...

Chiunque frequenti la rete nell’area “arti visive”, di certo chi frequenta il commentario di Artribune, ne ha già sentito parlare fino allo sfinimento. Eppure...
Slovenska - exhibition view at Gallerie d’Italia, Milano 2016

La pittura slovacca entra alle Gallerie d’Italia

Gallerie d’Italia, Milano – fino al 23 ottobre 2016. Il museo di Intesa Sanpaolo ospita trenta dipinti nel percorso “Slovenská. New Generation”. Una selezione di artisti emergenti, vincitori delle ultime dieci edizioni del concorso di pittura Mal’ba promosso da Fondazione VÚB. Tra colonne e pavimenti ludici, i lavori spiccano coloratissimi, talvolta essenziali.
Take me (I’m Yours), Christian Boltanski

Take me (I’m Yours), la mostra interattiva di Christian Boltanski approda a Bologna

Nell’ambito del grande progetto dedicato a Christian Boltanski, si è appena svolta a Bologna una rivisitazione della celebre mostra-happening “Take me (I’m Yours)”, progetto espositivo inaugurato per la prima volta nel 1995 a Londra e che il prossimo 31 ottobre approderà all’HangarBicocca di Milano
video

Milo Moirè, la venere desnuda. Esperimenti di una performer senza veli

Appassionata di psicologia, interessata ai comportamenti sociali, concentrata sulle dinamiche simboliche del corpo, Milo Moirè è un’artista performativa. Che fa scalpore, togliendosi i vestiti
Basim Magdy, Every Decade Memory Poses as a Container Heavier than its Carrier

Allineamenti stellari. Basim Magdy a Roma

MAXXI, Roma – fino al 30 ottobre 2016. Il museo capitolino accoglie la prima mostra personale di un’artista che vuole guardare avanti, offrendo un messaggio ottimistico nei confronti del futuro. Tra speranze, ironia e umorismo nella mutevolezza incostante del genere umano.
Biblioteca Nazionale Centrale, Roma

Arte fra i libri, alla Biblioteca Nazionale di Roma

Nuovi spazi espositivi, mostre, un concorso per l’acquisizione di un’opera. La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma ha dato inizio a una nuova era. Ripartendo, anche dall’arte.

El Anatsui Leone d’Oro alla carriera. Susanne Ghez Leone d’Oro speciale per l’impegno a...

A poco meno di due settimane dall’apertura della 56a edizione della Biennale d’arte di Venezia, sappiamo che ad essere premiati sabato 9 maggio a...
video

Marco Papa, Coniugi Project. La performance e il suo doppio: corpi tra arte, moda...

Una suggestiva documentazione della performance di Marco Papa, realizzata con Max Botticelli a Milano, per il Fuorisalone 2013. Moda e design incontrano disegno, scultura, performance, fotografia. La forma della bellezza e il suo dolce trasmutare
Van Gogh Alive. The experience. Palazzo degli Esami, Roma 2017

Mostre e interattività. Una questione di conoscenza

L’interattività è una delle componenti che ricorrono sempre più spesso nelle mostre attuali. Ma quali aspetti dell’interazione sono davvero efficaci, se applicati alle logiche espositive? Forse la risposta è da ricercarsi nella conoscenza delle esigenze del pubblico.
Giuseppe Spagnulo, Rosa dei venti, 2012 - terracotta ingobbiata, ossido di ferro e ossido di rame

La terra cotta di Giuseppe Spagnulo. In mostra a Verona

Galleria dello Scudo, Verona – fino al 31 marzo 2015. Il tornio e la fucina, strumenti e luogo ideale per lavorare il fango. Leoncillo, Fontana, Burri e Arturo Martini sono alcuni dei compagni di strada di Giuseppe Spagnulo. Artista e artigiano.

I PIÙ LETTI