Un videoclip racconta la dipendenza da smartphone. Descrivendoci come un esercito di zombie diretti inconsapevolmente verso il baratro della civiltà. Lo ha pubblicato il musicista newyorkese Moby, che ha scelto di collaborare con l'illustratore Steve Cutts.
La notizia è arrivata tempo fa: quest’anno niente NetMage e niente F.I.S.Co a Bologna, ma un unico nuovo festival dedicato alle arti “dal vivo”. Cercando le motivazioni di questo cambiamento, nel tentativo di approfondire il capovolgimento dei formati e l’emergenza di nuovi contenitori per pratiche diverse, abbiamo stimolato i curatori con alcune riflessioni.
Attraverso “very confused diagrams”, il celebre compositore britannico ha voluto raccontare la storia della sua installazione sonora pensata per la Galleria Grande di Venaria. Una lectio magistralis godibilissima, in cui ha ripercorso le origini della musica astratta, citando i suoi numi tutelari: Terry Riley e Steve Reich.
Fra i protagonisti Hélène Grimaud, pianista francese dal talento straordinario e precoce. Tre settimane fitte di concerti, incontri, workshop: dalla musica rinascimentale all’elettroacustica
Quattro giorni per raccontare la musica contemporanea francese. Questa è stata la sesta edizione del festival “Controtempo” a Roma. Con un omaggio a Georges Aperghis. Il racconto delle giornate.
Gli appassionati d’arte la conoscono per la rassegna romana “Temporaneo”, giunta quest’anno alla seconda edizione. Gli appassionati di musica la conoscono per l’impegno nei confronti del jazz, con festival e iniziative continue. Parliamo della IMF Foundation. Che ora ha inaugurato una mostra all’Auditorium di Renzo Piano.
A Erl è in corso di festival estivo del Tirolo, dove viene rappresentato “Der Ring” di Richard Wagner nell’allestimento di Gustav Kuhn, che aggiorna e modernizza quello già proposto nel 2005. Ne abbiamo parlato proprio con Kuhn, anche per capire le ragioni per cui questo festival non piange miseria. Anzi…
Ogni anno scatta il solito teatrino intorno a Traffic, fatto di “curiosità e apprensioni, per dirla con Max Casacci, Direttore artistico di questo Torino Free Festival. Un appuntamento con la musica (un tempo era rock, quest’anno elettronica mutante), giunto...
Arriva a Venezia “The desire to make sense” realizzato dal giovane performer di origine messicana. Sulla scena il pubblico osserva movimenti istintivi e personali, utili a costruire l'idea di danza di Miccolis che però, emerge con qualche difficoltà.
Definirlo concept album può sembrare esagerato, ma c’è un filo conduttore inedito e inatteso a scorrere sottotraccia, un brano dopo l’altro, in Museica: quello dell’arte. Con ogni brano che si ispira a un artista, un movimento, un’avanguardia; figure e...
Il leggendario collettivo giapponese di musicisti e artisti visivi ha debuttato a Berlino. L’ha fatto nei giorni caldi della Biennale in corso fino a settembre, con un raro concerto di tre ore alla St. Elisabeth Kirche.
La terza edizione del Berlin Atonal si è svolta all’interno della suggestiva location del Kraftwerk, al numero 70 di Köpenicker Strasse. E ha dimostrato in maniera ormai indiscutibile la valenza della manifestazione nel panorama degli eventi legati alla musica elettronica e ai live act.

I PIÙ LETTI