Un’idea nostrana (la curatrice è l’italiana Anna Mastrolitto) diventata realtà in Spagna. Un progetto itinerante per Barcellona e altre città europee, votato all’esperienza performativa, che unisce il cinema alla musica dal vivo, si è strutturato ora in un festival interdisciplinare di colonne sonore live. Vi raccontiamo com’è andata la sua prima edizione al Macba e la storia della sua nascita.
Oggi, 26 marzo 2015, uno dei massimi compositori, saggisti e direttori d’orchestra del Novecento, Pierre Boulez, compie novant’anni. Un ritratto del nostro specialista, Giuseppe Pennisi. Per un campione della libertà che non ha eguali.
Nel 1972 l’apparizione a Top of the Pops sulla BBC desta sconcerto: David Bowie, con “Starman”, esibisce capelli arancioni, una tuta sgargiante e gli stivali rossi. La performance segna uno spartiacque tra il prima e il dopo nella cultura giovanile. Questo, e molto altro, nella mostra allestita al MAMbo di Bologna.
Nomas Foundation e Teatro Valle Occupato: una collaborazione nel segno delle molteplici contaminazioni fra teatro e arti visive, attraverso reciproche influenze, somiglianze e differenze. Nelle quattro performance in scena nel primo episodio, la rielaborazione di vecchie tecniche teatrali crea nuove riflessioni artistiche, tra sovrapposizioni non solo di generi, ma anche di sensi. Un progetto declinato in tre eventi e due workshop nell’arco di tre mesi.
Per la serie: Svizzera 1, Italia 0. Vi sembrerà strano, ma nella Confederazione Elvetica i referendum si fanno senza la solita caciara delle urne nostrane: dotati di reale credibilità, non vengono trattati dal politico di turno alla stregua di...
È prodotto dalla Socìetas Raffaello Sanzio e coprodotto dal Festival d'Avignon e La Monnaie/De Munt di Bruxelles. È “Schwanengesang D744”, in scena al Teatro India di Roma nel quadro del Romaeuropa Festival. Dove la regia di Romeo Castellucci reinterpreta Schubert per raccontare il nostro presente.
Ono Arte, Bologna - fino al 28 febbraio 2014. Highlight su Steve Shapiro, per la prima volta in Italia. Per commemorare Lou Reed e i “suoi” Velvet Underground.
Sta diventando una trasmissione di culto. Il suo inventore, Alessio Bertallot, è un musicista e deejay di grande esperienza e instancabilmente curioso. Ogni sera, dalle 22.30 alle 24, conduce “Raitunes” su Rai Radio 2. Dove trasmette nuove sonorità e, caso unico nella radio, l'arte contemporanea.
Il packaging di oggi non vuole solo stupire, vuole far ricredere. Non cerca risposte, pone domande. Non cerca consensi, li ha già trovati. Più che “contenere”, gli imballaggi del nostro tempo “estendono”, ampliano la percezione ed esaltano i sensi. Il caso di “Watch the Throne”.
Scoprire Torino attraverso i numeri. È questa la sfida de Il Gioco del Lotto, che lancia una nuova iniziativa dedicata all'arte e al patrimonio dei beni culturali nell'ambito del progetto “Il Gioco del Lotto più tuo in tour”, una occasione itinerante che va...
Non ha avuto vita facile negli ultimi dodici mesi il Romaeuropa Festival: prima è arrivata la sospensione causa vandalismo di Digital Life, mostra di arte d’avanguardia che l’istituzione allestisce al Macro Testaccio; poi il braccio di ferro e le...
Tutto il mondo ha ballato al ritmo della sua astuta, impeccabile, contagiosa, canzoncina funky-pop. Tutto il mondo ha preso parte, spontaneamente, al grande rituale collettivo, messo in scena di fronte a decine di telecamere accese, nell’euforico saltellio di improvvisati...

I PIÙ LETTI