Dalla tela alla pellicola. Jean Renoir e il modello impressionista

Se già risaputo è l’influsso della pittura sulla produzione cinematografica, quale fu l’ascendente di Pierre-Auguste Renoir e dei suoi compagni sul figlio Jean? Dalle tele del celebre pittore alle pellicole del cineasta, un’immersione nella poetica rappresentazione della natura e della società.

DIEGO BUONGIORNO

DIEGO BUONGIORNO, THE BUSH - MY HEART IS A FOREST - Palladium, Roma, 19-20 ottobre 2013 Un’idea immersiva, una favola originale che trasporta il teatro...

The Nomad’s way: Open for everything

I Rom sono la più grande minoranza etnica in Europa. Spesso vengono emarginati o perseguitati. Una coreografa sperimentale come Constanza Macras ora vuole farla finita con il pregiudizio. Per le musiche del compositore gitano Marek Balog e la gentile concessione del Vienna Festival.

Bologna Updates: nei giorni di Arte Fiera al Teatro Comunale c’è...

Teatro completamente sold out. Palchi strabordanti di pubblico. In religioso silenzio. Così Bologna accoglie la "maratona" di The River of Fundament, il film di...

Il DOM di Bologna festeggia Tadeusz Kantor nel centenario della nascita....

Un pro-memoria forse utile: Tadeusz Kantor è stato un pittore, scenografo e regista teatrale polacco che “attraverso una accentuatissima semplificazione dei mezzi espressivi e...

Sky Arte Updates: il 2015 comincia in rock con la reunion...

Ci hanno messo un quarto di secolo per tornare a esibirsi sullo stesso palco, dribblando sempre con eleganza le richieste dei fan e dei...

Reinhold Friedl: Inside Piano

È il primo pianoforte elettrico della storia e si chiama Neo-Bechstein. Per tutti, o quasi, è considerato poco più che un pezzo da collezione, da ospitare in qualche museo. Ma Reinhold Friedl non la pensa così, e gli ha dato nuova vita.

Homeland è razzista? L’editoriale di Aldo Premoli

Homeland è una delle serie tv più seguite, e in effetti di ragioni per guardarla ce ne sono tante. Ma qualcuno sostiene che sia razzista. E l’hanno anche dimostrato, mescolando fiction e realtà.

Made in Japan? Kensuke Koike a Bari

Galleria Artcore, Bari - fino al 14 giugno 2014. Nato in Giappone, con una formazione allo Iuav di Venezia, Kensuke Koike incide la realtà per creare nuove immagini. E il pensiero vola alle Pictures...

Steve McQueen: fame di realtà

Arriva nelle sale italiane con ben quattro anni di ritardo Hunger, prima prova cinematografica dell’inglese Steve McQueen, più noto per la sua carriera come videoartista. In questa pellicola, cruda e realista, racconta la storia di uno sciopero della fame in un carcere dell'Irlanda del Nord. Per denunciare, a volte, basta mostrare.

Un artista in copertina. Intervista a Canedicoda

Classe 1979, ombra grigia dietro agli esordi di Nico Vascellari ma lontano dalla cultura dell’ego e dai clamori mediatici, di una timidezza contagiosa, Canedicoda è difficile da catalogare. Design, moda, musica sperimentale, performing arts, si muove con una disinvoltura “naturale” e senza barriere. Vede la musica come un linguaggio sociale, perché sostiene che l’artista, l’ambiente che lo circonda e il pubblico devono trovare l’armonia perfetta. Alla proposta di “creare” la copertina di questo numero ha detto: “Ma… io non so se sono un artista”.

Le stravaganti Silfidi di CollettivO CineticO

“Sylphidarium”, il nuovo spettacolo di Francesca Pennini, eredita gli elementi di peculiarità dei classici per tracciare un percorso che riflette sul rapporto tra narrazione e astrazione, con una formula drammaturgica che ibrida le due dimensioni, sintetizza i principi della storia, traspone eventi in funzioni e ne distilla la simbologia. Un’autopsia del balletto e della storia della danza, attraversando “La Sylphide” e “Les Sylphides”, con uno sguardo archeologico che si fa corpo nella tradizione del balletto e ne abita le carcasse.

I PIÙ LETTI