Matteo Innocenti

Matteo Innocenti

Website: http://www.tum-project.net

Profile: In linea agli studi universitari in Storia dell'Arte inizia un percorso come critico e curatore. Collabora a vari progetti editoriali, in modo particolare prima ad Exibart e poi ad Artribune. E' direttore artistico di TUM, collettivo di artisti e di altre professionalità legate al mondo dell'arte, finalizzato alla ricerca e alla sperimentazione espressiva. Lavora inoltre come autore e regista per una società di video produzione fiorentina.

Tutti gli articoli di Matteo Innocenti

Luigi Presicce - Allegoria astratta dell'atelier del pittore all'inferno tra le punte gemelle

Intramontabile performance. Da Luigi Presicce a Francesca Grilli, sono in tanti a presentare le loro “Piece” al Teatro Studio di Scandicci

“La perfomance, esperienza linguistica legata storicamente all’attività di un ampio numero di artisti attivi negli anni Sessanta e Settanta, è presente in modo trasversale e costante nelle sperimentazioni dell’intero Novecento e delle più attuali ricerche contemporanee. La prossimità con i linguaggi scenici,……

Commenta
Mark Dion e Amy Yoes

Sopra e sotto la terra: Mark Dion e Amy Yoes a Siena

Mark Dion e Amy Yoes sono stati invitati in Toscana dal Siena Art Institute per condurre una ricerca sul patrimonio scientifico e culturale cittadino. Insieme…

Commenta
Richard Mosse, The Enclave, 2013 - installazione video a 6 canali alla Biennale di Venezia 2013, Pavilion of Ireland - Courtesy the artist and Jack Shainman Gallery, New York

Forza e debolezza della Strozzina

Centro di Cultura Contemporanea Strozzina, Firenze – fino al 19 gennaio 2014. Il disorientamento a riguardo di molte dinamiche in atto riguarda di certo anche la globalizzazione, poiché il flusso attuale di interrelazioni, piuttosto che eliminare, ha solo…

Commenta
Kazimir Malevich, Supremus No. 50, 1915 - Collection Stedelijk Museum Amsterdam

Malevic sui canali di Amsterdam

“Con il termine Suprematismo intendo esprimere la supremazia della sensibilità pura nell’arte creativa”. Il leggendario percorso di Kazimir Malevic, dai primi esperimenti al quadrato nero su fondo bianco, per poi tornare ancora alla figurazione. In scena in una…

Commenta
Enzo Cucchi, Cosmogonia III, particolare

Enzo Cucchi, appunti per una Cosmogonia

La creazione e l’evoluzione dell’universo, con i suoi miti antichi, è al centro della mostra fiorentina di Enzo Cucchi, in corso da Poggiali e Forconi. Opere che dilatano l’immaginazione e rivelano immagini universali, tra cieli neri puntellati di…

Commenta
4 – TerraProject – Terra – courtesy TerraProject

Due collettivi e quattro elementi. Wu Ming e TerraProject a Firenze

SUC, Firenze – fino al 30 novembre 2013. Aria, acqua, terra e fuoco. I collettivi TerraProject e Wu Ming, attraverso la fotografia e la scrittura, provano a raccontare gli elementi alla base della vita. Tra visioni e metafore,…

Commenta
Roberto Pugliese - Emergenze acustiche - veduta dell’installazione alla Tenuta dello Scompiglio, Lucca 2013 - photo Donatella Lombardo - courtesy Associazione Culturale Dello Scompiglio

Relazionarsi con i suoni. Roberto Pugliese allo Scompiglio

Tenuta dello Scompiglio, Lucca – fino al 19 gennaio 2014. Suono e movimento. Cercare con la sperimentazione il punto di contatto possibile fra tecnologia avanzata e natura organica. Roberto Pugliese presenta una nuova installazione, tra sound art ed…

Commenta
Aya Tarek vs El Teenen, Pistoia

Due Banksy d’Egitto, a Pistoia. Dalla residenza di Aya Tarek e El Teneen nasce un grande murale dedicato a Piazza Tahrir: qui le immagini in anteprima

Alla serie di vicende che si susseguono in questi giorni connesse alla street art, con le incursioni di Banksy a New York – all’opposto vi sono gli atti vandalici e vigliacchi di Roma – si aggiunge un’iniziativa a Pistoia con protagonisti due……

Commenta
Roberto Pugliese, Emergenze acustiche, Tenuta dello Scompiglio (foto Donatella Lombardo)

Roberto Pugliese fa i conti alla Tenuta dello Scompiglio. Installazione fra sonoro e concettuale nel centro d’arte del lucchese, ecco immagini e video

Trascorsi alcuni anni dal suo inizio e divenuta una delle realtà continuative dell’arte contemporanea in Toscana, è utile tracciare, per via sintetica, le evoluzioni della Tenuta dello Scompiglio. Un progetto attuato nel 2007 da Cecilia Bertoni, che ne è la direttrice, sulle……

Commenta
Deimantas Narkevičius - Into the Unknown (2009) - Found Film footage, transferred on to HD video - Colour and B&W, Sound, English spoken - Duration 19 min. 45 sec.

A lezione di potere. Dalla Lituania

Museo Marini, Firenze – fino al 23 novembre. Attraverso l’obsolescenza, portata fino allo straniamento, l’opera di Deimantas Narkevičius ci consegna la sua verità: che il potere, poiché è ovunque, è la sostanza anonima del quotidiano. Una mostra equilibrata…

Commenta
Madeinfilandia-2013---Gaetano-Cunsolo---preparazione-dell'installazione-tùp-léu-(2)

Incontro, casualità, dialogo, scoperta. Madeinfilandia riunisce ancora l’artworld “alternativo” nelle campagne toscane: ecco le immagini dell’inaugurazione

Tableaux vivant in un gioco d’equilibri, tracce plasmate nella creta, pittura in posa funebre o illuminata da fari di motocicletta, tramonti annunciati e venduti come uno spettacolo cinematografico, fori minerari all’interno delle pareti. Sono soltanto alcune delle immagini che, pur nell’instabilità meteorologica……

Commenta
Zhang Huan, Three Heads Six Arms, Forte Belvedere, Firenze 2013 - photo Guido Cozzi

Zhang Huan e il buddhismo monumentale

Al modo di altri artisti cinesi, quella di Zhang Huan è una vicenda che unisce biografia, storia e arte. Davanti al sospetto che la Cina sia diventata una potenza economica a scapito dei valori umani e culturali, l’artista…

Commenta
La Limonaia del Giardino di Boboli, Firenze 2013 - photo Carlo Cantini

Morte e resurrezione secondo Marco Bagnoli

Attraversando epoche e luoghi distanti, la ricerca di Marco Bagnoli incarica l’arte di un compito elevato: evocare il principio generatore e la sapienza profonda a cui si riferiscono tutte le religioni e le tradizioni antiche. “Araba Fenice”, la…

Commenta
Antoine Poncet - Aureo equilibrio nell'astrattismo internazionele - veduta della mostra in Piazza XXVII aprile, Carrara 2013

L’astrazione in scultura. L’esempio di Antoine Poncet

Il confronto tra l’artista e la forma dura tutta una vita. A volte i segni emergono come una ferita, altre vengono trascesi nella purezza dell’opera finita. La seconda via è quella di Antoine Poncet, uno dei padri dell’astrattismo…

Commenta
Luciano Massari, Meteora, 2008

Valore d’uso e valore di scambio a Carrara

Da una parte l’origine, cercando di definire l’istinto che ci muove alla trasformazione del mondo. Dall’altra la degenerazione che porta a riconoscere solo il valore materiale delle cose. Luciano Massari e Gianni Colosimo, entrambi in mostra a Carrara,…

Commenta
Elisa Laraia, The Future of the Country, intervento multimediale sulla facciata di Palazzo Forastiere, piazza Umberto I, Latronico, 2010

Latronico, una residenza e Bianco-Valente

All’ampia diffusione di residenze artistiche lungo la nostra penisola si può affermare che corrisponda un’equivalente varietà di motivazioni d’avvio: talvolta si tratta del desiderio di…

Commenta
William Furlong - Speaking to Others: Who Speaks to Who – veduta dell’installazione presso Villa Romana, Firenze 2013

Voci all’unisono. Ied Firenze a Villa Romana

La voce come elemento d’incontro tra memoria e arte. Le parole di alcuni dei più grandi artisti contemporanei, registrati da William Furlong, vengono ricomposti come scultura sonora nelle stanze di Villa Romana a Firenze, fino al 30 agosto….

Commenta
MOO – Mud Object Oriented

MOO, per rivitalizzare il centro di Prato

A Prato si avverte una sensazione strana, come se stesse per accadere qualcosa di grande. Così si esprime chi abita la città quotidianamente e ne…

Commenta
Centrale Fies

Residenze d’artista. La Centrale Fies

Dopo le due puntate di approfondimento su Artribune Magazine, prosegue l’indagine sulle residenze artistiche in Italia. Sempre dalla penna di Matteo Innocenti, articoli monografici sulle realtà più interessanti del Paese….

Commenta
Éole - Morning Shopping

Serie #3. Il conformismo dell’arte contemporanea

L’arte tende a un quid senza farne mai piena rivelazione, l’ineffabilità – per difetto o per eccedenza – è la sua stessa natura. Così le…

Commenta
BridA - Trackeds

E noi facciamo la TAC a Firenze. Al Vivaio del Malcantone le “Tracce Urbane” del collettivo sloveno BridA: spostamenti, attraversamenti, densità per un’installazione interattiva

Il progetto prevede fasi di discussione con docenti e ricercatori universitari, nonché laboratori di vario tipo, sul macro tema dell’applicazione delle scienze sociali nell’analisi e nell’interpretazione della città. Nell’ambito di Urban Tracks – Tracce Urbane – questo il nome del progetto, proposto……

Commenta
Pagina 1 di 4
1234