Marco Villari

Marco Villari

Profile: Marco Villari è nato a Messina. Si è laureato in Storia dell'arte contemporanea presso l'Università di Roma La Sapienza. Ha sempre nutrito la ricerca teorica sull'immagine attraverso una tenace pratica delle arti sceniche. Ha partecipato alla Stoa, la scuola sul movimento ritmico che Claudia Castellucci ha diretto al Teatro Comandini. In questo contesto ha scritto e pubblicato un denso studio all'acqua: “Jets d'eau. L'analisi dell'acqua. Bernini, Bacon, Hitchcock”. Ha animato in seguito un corso d'arte contemporanea per gli allievi delle scuole sperimentali, dirette da Claudia Castellucci, in Sardegna e per la Biennale d'arte urbana di Bordeaux. Ha inoltre collaborato con il gruppo Barokthegreat di Sonia Brunelli e Leila Gharib. Vive attualmente a Parigi, dove svolge una ricerca sulla visione aerea da Omero ad Ambrogio Lorenzetti. Ha fondato con tre amici un progetto d'editoria indipendente: ivi.publications. Progetta con loro un viaggio nell'antica Madras, città delle scuole d'arte indiane.

Tutti gli articoli di Marco Villari

Ambra Senatore, A Posto - photo ©Viola Berlanda

Danza del quotidiano. Intervista con Ambra Senatore

Invitata da La Briqueterie, centro di sviluppo coreografico di Val-de-Marne, alla sua 18esima Biennale di danza, Ambra Senatore presenta la creazione “Petites Briques”. Dal medesimo…

Commenta
Jan Fabre, Il Potere delle follie teatrali - photo Wonge Bergmann

La storia del teatro è nuda. Jan Fabre al Théâtre de Gennevilliers

Creato nel 1984 per la Biennale di Venezia dall’allora 24enne Jan Fabre, “Il Potere delle follie teatrali” è un’opera chiave della produzione dell’artista fiammingo. Ricreata nel 2012 all’Impulstanz Festival di Vienna, col sostegno di Romaeuropa Festival, la pièce è stata ripresa nel 2013 ad Avignone. L’abbiamo visto al Théâtre de Gennevilliers, diretto da Pascal Rambert. …

Commenta
Peeping Tom, À louer photo Herman Sorgeloos

Waiting Room. A colloquio con Marie Gyselbrecht

In tournée con la compagnia belga Peeping Tom, l’attrice Marie Gyselbrecht ha creato il progetto d’installazione fotografica “Waiting Room-a life in transit”, presentato il giugno scorso al Festspielhaus Hellerau di Dresda. L’abbiamo incontrata all’indomani dello spettacolo “À louer”, programmato alla Scena nazionale d’Orléans, presentato a Drodesera Fies Festival nel 2012….

Commenta
Xavier Le Roy, Self Unfinished - photo Katrin Schoof

“Upside Down”. La danza secondo Xavier Le Roy

Il Centre Pompidou e il Teatro della Città Internazionale di Parigi hanno invitato l’artista francese per una “Rétrospéctive” e un focus sulla sua carriera. Vi raccontiamo chi è Xavier Le Roy….

Commenta
Kalakshetra Foundation

L’India delle danze sacre

I mesi di dicembre e gennaio e la città di Chennai sono il periodo e il luogo più giusti per tuffarsi nell’antica tradizione delle arti…

Commenta
Francesca Proia - photo Ilaria Scarpa

Trascrizione di uno sguardo. Riflessioni da Santarcangelo 2013

Da Santarcangelo dei Teatri 2013 trattengo due tipologie di sguardo, condizioni specifiche di visibilità, posizioni da cui guardare il mondo e il teatro contemporaneo. Queste due visioni coincidono con due luoghi fisici e coreografici: il fossato e il crinale. La riflessione di Marco Villari per Artribune….

Commenta
Jeanne Candel & Samuel Achache - Le crocodile trompeur

Storia di un coccodrillo in salsa jazz

Creato a inizio gennaio alla Comédie De Valence, Le crocodile trompeur/Didon et Enée dei giovani registi francesi Jeanne Candel e Samuel Achache è stato ospitato a cavallo fra febbraio e marzo scorso dal teatro parigino de Bouffes du Nord. …

Commenta
Luigia Riva e Daniele Derossi - InCorpore[o] - photo Sara Valentini

Performare a Parigi. In italiano

Luigia Riva e Daniele Derossi. Un duo atipico, costituito da una danzatrice-coreografa e un biologo-scrittore, appassionato d’arte plastica. Insieme hanno presentato una performance e un progetto a Parigi. Che qui leggiamo come un dittico…

Commenta