Giulia Pezzoli

Giulia Pezzoli

Profile: Giulia Pezzoli (Bologna 1978) si occupa di arte contemporanea dal 2003. Ha lavorato per la Fondazione Querini Stampalia di Venezia, per la 50esima Biennale d'Arte di Venezia, per il Centro d'Arte Contemporanea di Villa Manin e per il MAMbo di Bologna per cui tutt'ora lavora. Scrive d'arte e di cinema da diversi anni.

Tutti gli articoli di Giulia Pezzoli

Fred Cavayé, Mea Culpa (2014)

Mea Culpa. Thriller in salsa francese

La rubrica L.I.P. – Lost in Projection stavolta sbarca in Francia, tra le pieghe di un polar che non ha nulla da invidiare agli action movie hollywoodiani. Diretto da Fred Cavayé, “Mea Culpa” mette in campo due volti noti del grande schemo: Vincent Lindon e Gilles Lellouche, accompagnati da una colonna sonora di tutto rispetto….

Commenta
James Ward Byrkit, Coherence (2013)

Lost In Projection. Coherence

Si può fare un (bel) thriller anche sulla base della teoria della decoerenza quantistica. Non sapete cos’è? Non siete gli unici, anzi. Qui proviamo a spiegarvelo….

Commenta
Lucas Belvaux – 38 Témoins (2012)

Lost In Projection. 38 Témoins

Ricordate “Rashomon”, il fim di Kurosawa in cui ognuno dei personaggi racconta a modo suo un fatto che in teoria sarebbe unico e oggettivo? Ecco, qui è l’esatto contrario: 37 testimonianze collimano in maniera perfetta e… sospetta. Ma la 38esima cambia tutto….

Commenta
Rok Biček, Class Enemy (2014)

Lost In Projection. Class Enemy

In sostituzione di un’insegnante prossima alla maternità, arriva in un liceo sloveno un nuovo professore di tedesco: Robert Zupan. Nell’arco di pochi giorni la mancanza di empatia e i metodi severi del nuovo arrivato, poco graditi ai giovani studenti, danno vita a un clima di forte tensione che degenera completamente quando, senza un apparente motivo, una delle sue allieve si suicida. Da quel momento in poi ha inizio una battaglia senza esclusione di colpi, che vedrà contrapposti studenti, professori e genitori in un catastrofico e realistico conflitto sociologico intergenerazionale….

Commenta
Craig Johnson – The Skeleton Twins. Uniti per sempre

Lost In Projection. The Skeleton Twins

Gli americani li chiamano dramedy, mix di dramma e commedia. E in questo film del 2014, non distribuito in Italia, i protagonisti sono due gemelli. Entrambi con tendenze suicide……

Commenta
Ruben Fleischer – Zombieland (2009)

Lost In Projection. Zombieland

Stufi dei vampiri? E allora noi vi diamo gli zombie. Ancora un film ingiustamente passato in sordina, riscoperto dalla nostra Giulia Pezzoli. Per una serata estiva da brividi….

Commenta
Jim Mickle – Stake Land

Lost in Projection. Stake Land

Ancora vampiri sullo schermo? Ebbene sì, ma oggi vi parliamo di un film del 2010 che in Italia non s’è proprio visto. Un film horror, certo, ma anche un road movie. E sul web c’è un prequel in sette puntate….

Commenta
Colin Trevorrow - Safety Not Guaranteed (2012)

Lost In Projection. Safety Not Guaranteed

È nei sogni ancestrali dell’essere umano: viaggiare nel tempo. E se uno scienziato di Seattle avesse capito come fare? Vi raccontiamo il film di Colin Trevorrow, ingiustamente passato sotto silenzio….

Commenta
Yorgos Lanthimos – Dogtooth

Lost In Projection. Il carcere domestico di Dogtooth

Un alto muro di cinta circonda una grande casa con tanto di giardino e piscina. Al suo interno una famiglia composta da madre, padre e tre figli (due sorelle e un fratello) vive in totale isolamento dall’ambiente circostante……

Commenta
Chris Brinker – Affari di famiglia (Bad Country)

Lost In Projection. La Bad Country di Chris Brinker

Louisiana, 1983. L’irreprensibile detective Bud Carter, indagando su un traffico di pietre preziose, arresta Jesse Weiland, killer di una solida e strutturata organizzazione criminale capeggiata dal boss Lutin Adams. Per evitare il carcere a vita e riabbracciare la giovane moglie e il figlio di pochi mesi, Weiland si lascia convincere da Carter a diventare un informatore della polizia. Il caso tuttavia si complicherà presto, attirando l’attenzione dell’FBI che, entrato nell’indagine, metterà in serie difficoltà il detective e in grave pericolo l’identità della talpa……

Commenta
Lake Bell

In un mondo che… La commedia dei doppiatori

Carol Solomon ha trent’anni ed è una vocal coach che sogna di diventare una star del doppiaggio cinematografico. Suo padre, Sam Sotto, è una delle più grandi voci over di trailer del cinema hollywoodiano e trascorre il suo tempo fra le braccia di una groupie 26enne. Autocelebrandosi nell’attesa di un prestigioso riconoscimento alla carriera. Per la rubrica “L.I.P. – Lost In Projection”, un nuovo film da procurarsi in queste giornate estive….

Commenta
Lionel Bailliu - Fair Play

Fair Play al cinema. Un film sul mondo del lavoro

Sei divertenti episodi sullo spietato mondo del lavoro si susseguono attraverso altrettante scene di competizione sportiva (e fair play, per l’appunto). Per ricostruire caduta e rinascita di una grande azienda francese a gestione “familiare”. …

Commenta
Juan Carlos Fresnadillo - Intruders

Intruders. Quando i mostri esistono

Madrid e Londra, Juan e Mia. A migliaia di chilometri di distanza, due bambini vengono perseguitati dalla stessa inquietante presenza. Un uomo senza volto si nasconde negli angoli oscuri delle loro stanze e ogni notte tenta di rapirli e portarli via. …

Commenta
Daniel Barnz, Phoebe in Wonderland (2008)

Phoebe come Alice. Nel Paese delle Meraviglie

Phoebe ha sette anni e la sindrome di Tourette. A scuola non riesce a interagire con i suoi compagni di classe e durante le lezioni sembra essere disattenta per la maggior parte del tempo. Vive in un suo mondo, una sorta di duplicato dell’universo fiabesco di Lewis Carroll… …

Commenta
Paddy Considine - Tyrannosaur

Tyrannosaur. Ma nulla a che vedere con Jurassic Park

La rubrica L.I.P. – Lost In Projection di Giulia Pezzoli ha scovato un’altra pellicola passata quasi inosservata in Italia. Un consiglio per una visione serale, opportunamente accomodati sul proprio divano. …

Commenta
Jennifer Chambers Lynch - Chained

Il rischio del taxi

Nel centro commerciale di un’anonima e deserta area rurale degli Stati Uniti, una donna e suo figlio escono da un cinema pomeridiano e, seguendo le raccomandazioni dell’apprensivo marito/padre, prendono un taxi per tornare a casa. Ma non vi arriveranno mai. …

Commenta
David Koepp – Premium Rush

Scatto nel traffico

La storia di un pony express e di una busta da consegnare in un’ora e mezza. Sfrecciando per le street e i boulevard di New York, direzione Chinatown….

Commenta
Toa Fraser - Dean Spanley

Il pastore del Tocai

“Dean Spanley” è il divertente e ben riuscito adattamento cinematografico della novella comica “My talks with Dean Spanley” dell’autore fantasy Lord Dunsany, pubblicata nel 1936 e ambientata nell’Inghilterra edoardiana….

Commenta
Jay e Mark Duplass - Jeff who lives at home

Trentenni accasati (da mamma)

Pronti a procurarvi l’ennesimo film che in Italia non s’è visto o quasi? La rubrica L.I.P. – Lost In Projection di Giulia Pezzoli ha scovato un’altra pellicola da non perdere. Per una serata senza troppi intellettualismi. …

Commenta
Fernando Meirelles - Blindness

Saramago va al cinema

Nelle strade trafficate di una non precisata metropoli dei nostri giorni si verifica all’improvviso il primo di una lunga serie di casi di “cecità bianca”. Un virus di origini ignote, aggressivo e contagioso, fa strage tra la popolazione… …

Commenta
Casey Affleck - I’m still here

Storia di un crollo. Quello di James Gray

Nell’autunno del 2008, alla vigilia della promozione del bellissimo “Two Lovers” di James Gray in cui interpreta il timido e sensibile protagonista, Joaquin Phoenix annuncia di voler lasciare la sua carriera da attore per dedicarsi alla musica hip-pop. Nasce così “I’m still here”… …

Commenta
Pagina 1 di 2
12