Gianluca Testa

Gianluca Testa

Website: http://www.stunf.it

Profile: Gianluca Testa (Lucca, 1977) è un giornalista che si occupa di arte (in particolare il fumetto) e di temi legati al mondo del volontariato e del Terzo settore. Collabora col Centro Nazionale per il Volontariato, è redattore della rivista Volontariato Oggi e del quotidiano online Lo Schermo. Responsabile della rubrica 'fumetti' di Artribune, collabora con afNews ed è direttore di "VolontariatOggi.info - il webmagazine del volontariato", "Tra terra e cielo", "Espressioni - dal di dentro, dal di fuori". Scrive per la rivista Comunicare il sociale (allegato a Sette - Corriere della Sera) e ha collaborato con il quotidiano Terra, La Nazione, Rtl Firenze, Rtl 102.5, RTV38, Exibart, Museo Nazionale del Fumetto. Tiene docenze sulla comunicazione sociale, sviluppa siti web e si dedica alla comunicazione integrata per progetti e servizi. Ha pubblicato un paio di libri.

Tutti gli articoli di Gianluca Testa

Lucca Comics 2012

Tutte le sfumature dei comics. A Lucca

Non solo fumetti. Ma anche cinema, musica, giochi, animazione, cosplay, performance. E ci si mettono pure le battaglie simulate. Lucca Comics & Games è questo…

Commenta
Sergio Toppi

“Sono solo un artigiano!”

Se ne va l’uomo mite. Se ne va l’uomo gentile. Se ne va l’uomo dell’avventura. Se ne va l’artista che amava definirsi un’abile artigiano. Ma chi lo conosce sa che nei suoi lavori non c’è mai stata solo la tecnica. Sergio Toppi avrebbe compiuto ottant’anni a ottobre. …

Commenta
Jirō Taniguchi - Icaro # 1 - 2001

Storia di un impiegato diventato artista

Negli otto mesi trascorsi all’interno di un ufficio come impiegato dice di aver sofferto moltissimo. Eppure, ancora oggi, a sessantacinque anni, continua a lavorare come…

Commenta
Lucca Comics and Games

I Maya l’avevano detto. Ma a Lucca non c’entrano

Che non sarebbe stato un autunno facile lo sapevamo già. Ma la colpa non è dei Maya. Anzi. Le predizioni catastrofiche faranno da cornice all’edizione 2012 di Lucca Comics & Games. Che i distruttori, ahinoi, ce l’hanno in casa….

Commenta
Paolo Bacilieri, Matz - Adiós Muchachos

L’ho letto su iPad

Gli editori di fumetti scoprono l’e-book. Fra i vari esperimenti, ecco che compare Rizzoli Lizard. Un editore sempre attento alla confezione del prodotto artistico, ma che stavolta scivola nella mediocrità dell’offerta digitale. Abbiamo letto “Adiós Muchachos” di Paolo Bacilieri. E la pensiamo così….

Commenta
Anusman

Fortunatamente questo non è manga

La cultura occidentale riconosce nel manga il fumetto giapponese di genere. In questo caso scordatevi però Ken il guerriero. Perché Canicola, che è abituata a stupire, si è spostata nella “terra di mezzo” e ha sdoganato con coraggio la Cina. Quella più creativa e misconosciuta….

Commenta
Audace Bonelli - Museo WOW, Milano 2012

Aspettando la fine del mondo

L’istinto porta a sopravvivere. Perché prima di ogni fine, reale o metaforica che sia, c’è sempre un inizio. Quindi il desiderio di vivere, raccontare, costruire. È quel che capita agli unici due musei del fumetto in Italia, a Lucca e Milano. Con pochi soldi, ma con tanta voglia di fare. …

Commenta
Laura Scarpa

Ti aiuto con un disegno

Un’iniziativa autonoma, partita dal basso, e che ha coinvolto parecchi disegnatori. L’obiettivo? Aiutare le popolazioni vittime del terremoto. L’appello è partito da Laura Scarpa. Il tam-tam passa dal web, rimbalza su Facebook. Così all’associazione Comicout cominciano ad arrivare i primi originali. Tutti in vendita. …

Commenta
Francesco Cattani – Barcazza

Incesto, solitudine e spazi vuoti che raccontano

Racconta l’invisibile, il non detto, il non scritto. Anzi, il non disegnato. È questa la forza di Francesco Cattani: apre squarci narrativi nelle pagine bianche, tra una vignetta e l’altra. La storia ha inizio su un gommone. O, meglio, su una barcazza….

Commenta
Ryan Woodward

Buona intuizione, scarsa qualità

L’avvento dei tablet ha scatenato la creatività. Artistica ed economica. Così è anche per il fumetto, che sta cercando di conquistare l’iPad. Oltre alle versioni classiche c’è ora chi prova a cimentarsi con la graphic novel animata. L’esperimento è interessante ma non rappresenta un successo. Ci salverà Ryan Woodward?…

Commenta
José Muñoz - Encres

Così non l’avete mai visto

Avete presente il bianco e nero forzato di Alack Sinner? Ecco, scordatevelo. Perché questo José Muñoz è tutta un’altra cosa. L’argentino che ha sviluppato il carattere ombroso e quotidiano del detective newyorchese è ora alle prese con un’escavazione. Dell’anima….

Commenta
Dino Buzzati a fumetti

Contaminazioni d’oltremare

Esauriti i colori tipografici, Napoli Comicon prosegue il suo percorso declinando la contaminazione tra il fumetto e le altre arti. Dopo la musica, è la…

Commenta
Una città senza tempo incontra Dago, Diabolik e Martin Mystère - veduta della mostra al MUF di Lucca, 2012

Mostre diabolike

Il re del terrore, il giannizzero nero, l’indagatore del mistero. Tre personaggi a fumetti che compiono gli anni e che vengono celebrati con mostre e iniziative, da Lucca a Napoli. Proprio al MUF di Lucca sono in corso tre percorsi espositivi che procedono con un passo decisamente diverso l’uno dall’altro. Così, tra Diabolik e Martin Mystère, a spuntarla è Dago….

Commenta
Giacomo Monti per Artribune

La cultura aliena

Arrivano gli extraterrestri. Ad annunciarlo è anche un (finto) servizio del Tg3. Che gli ufo siano la metafora di una condizione della nostra esistenza? Possibile. Anche se gli alieni sembrano oggi i fruitori della cultura. L’ottimo libro disegnato da Giacomo Monti è ispirazione per Gipi, che porta al cinema “L’ultimo terrestre”. Ma resta colpevolmente nell’ombra. Quindi qualcosa non va. …

Commenta
Particolare della cover di Mamma n. 8

Tutto il male della satira

La satira è morta. O forse non sta tanto bene. Perché? Non morde. E al posto dei ruggiti troviamo Vauro che gioca a “miss maglietta bagnata” con Sara Tommasi. Così, mentre il doppio “male” si combatte nelle edicole, la satira scompare. Mamma, però, ci salverà….

Commenta
Baru - Pompa i bassi, Bruno!

Bello e prevedibile

Ha i toni della commedia ma si tinge di nero. È un racconto frenetico, veloce, esasperato. E forse l’eccesso di ritmo e l’utilizzo sofisticato di inquadrature e cambi di scena fa scivolare via la bella intuizione narrativa. Che – è bene chiarirlo subito – è sostenuta dal segno ricco e pulito di Baru. Un francese non più giovanissimo, che disegna con leggerezza particolari e atmosfere vivaci. …

Commenta
Moebius - Arzach

Moebius, visionario anche nelle tecniche di seduzione

Visioni fantastiche hanno segnato una lunga carriera fatta di fumetti, animazione e cinema. Ma non tutti sanno che Moebius era anche un gran seduttore. L’immaginario di Jean Giraud – o più semplicemente Gir – ha contaminato pure le opere Ridley Scott. E tutto era già chiaro in quel gioco di seduzione teatrale attorno al tavolo di un ristorante di Tokyo……

Commenta
V For Vendetta

Il lato oscuro dell’anarchico Lloyd

Sapevate che la storia di “V per Vendetta” poteva restare incompiuta? A salvarla è stata la notorietà di Alan Moore. Lo racconta il disegnatore di V, David Lloyd, che parla del suo “lato oscuro” e della scelta casuale di mettere a Guy Fawkes quella maschera che ora è riconosciuta nel mondo come simbolo di protesta. “Io sto con loro”, dice Lloyd. …

Commenta
Federico Bertolucci - Pantera

In Francia c’è un ruggito tutto italiano

“Love – La tigre”. Una storia franco-italiana muta e illustrata. Un bellissimo esempio di come la narrazione può superare da sola il valore e il significato delle parole. Questa storia, scritta da Frédéric Brémaud, è disegnata da Federico Bertolucci. L’unico italiano fra le nomination del festival d’Angoulême. …

Commenta
Florent Ruppert e Jérôme Mulot - Irene e i clochard

Poesia cancerogena

Le emozioni, prima di tutto. Quelle vere, autentiche, mai svelate. Provate a farvi un giro di giostra nell’intimo di una ragazza lesbica poco più che ventenne, colpita dal cancro e col desiderio di scrivere una storia a fumetti sulla vita dei barboni parigini……

Commenta
Diabolik e l'iPad

Il fumetto fa notizia. E si legge su iPad

Cosa succede quando la biografia di un personaggio popolare si racconta a fumetti? Mediaticamente parlando, il finimondo. Le trasposizioni illustrate di fatti d’attualità o di…

Commenta
Pagina 1 di 2
12