Filippo Lorenzin

Filippo Lorenzin

Website: http://lidentitaaumentata.tumblr.com

Profile: Filippo Lorenzin è un critico d’arte contemporanea e curatore indipendente. Si interessa principalmente del rapporto tra arte, tecnologia e società, seguendo un percorso in cui confluiscono discipline come l’antropologia, la psicologia e la storia. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Venezia e allo Iuav, sviluppando un interesse nelle ricerche artistiche che si confrontano con le problematiche derivanti dalle modalità di interazione tra individui, contesti culturali e strumenti. Ha realizzato numerosi studi riguardanti il rapporto tra arte contemporanea, Internet e pubblico online, affrontando casi come il crowdfunding e le mostre d’arte virtuali. Affascinato dal confronto diretto, predilige la forma dell’intervista in quanto occasione per discutere e imparare.

Tutti gli articoli di Filippo Lorenzin

Wafaa Bilal, 168.01, 2016

Alla ricerca del libro perduto. Crowdfunding per l’Accademia di Baghdad

70mila libri andati in fumo: questo è il maggior danno provocato all’Accademia di Belle Arti di Baghdad nel 2003. A distanza di 13 anni, una iniziativa di Wafaa Bilal prova a ripararlo. Coinvolgendo visitatori e Amazon canadese….

Commenta
Constant Dullaart, DullTech

DullTech, il dispositivo d’artista

Come risolvere l’annosa questione dell’allestimento dei video digitali? Ci ha pensato un vulcanico artista olandese a risolvere il problema. Non senza difficoltà……

Commenta
Uncle Andy

Andy Warhol è un flop

Si sono messi tutti insieme, i familiari di Warhol, per realizzare un film sullo “zio”. Ma il crowdfunding è andato male, anzi malissimo. Cerchiamo di capire perché….

Commenta
Steve Lambert, Capitalism works for me, 2011

I 5 migliori progetti artisti finanziati da Kickstarter. Che arriva in Italia

Kickstarter, la celebre piattaforma online per il crowdfunding, arriva finalmente in Italia. E si aprono nuove possibilità per artisti e realtà artistiche del Belpaese. Rivediamo assieme cinque tra i progetti più notevoli finanziati sinora….

Commenta
Theresa Duncan, Smarty

Theresa Duncan e i videogiochi perduti

Tre giochi divenuti introvabili, rivolti soprattutto alle bambine, un target quasi sempre ignorato dall’intera scena videoludica. Giochi ideati da Theresa Duncan, che ora rivivono grazie a Rhizome e Kickstarter….

Commenta
Jeremy Bailey, Famous New Media Artist’s Hand, 2014

Il mecenatismo di Kickstarter

Il termine crowdfunding è apparso per la prima volta nel 2006 in un gruppo di discussione di Google e da allora è diventato uno dei più usati (e abusati). Ma di cosa si tratta, esattamente? …

Commenta
Cheone, Meeting of Styles Italy, 2014, Milano, Ph Giada Pellicari

La gestualità del writer. Intervista con Giada Pellicari

Cos’è, esattamente, la pratica del Writing? La curatrice Giada Pellicari, che da anni affronta questi temi con mostre, conferenze e workshop in Italia e all’’estero, ha dato alle stampe “Scrivere di Writing – Note sul mondo dei Graffiti” con la casa editrice patavina CLEUP, una guida all’intricato quanto…

Commenta
Dewey Dell (Foto di Elisa D'Errico) 03

Una partitura di suoni ed espressioni. Intervista ai Dewey Dell

Proseguono le interviste ai partecipanti del roBOt Festival 2014. Abbiamo incontrato Dewey Dell, compagnia di danza che ha preso parte al festival bolognese nella sezione call4roBOt con un concerto che ha unito ritmi elettronici a precise coreografie dei corpi (e dei visi) attorno a un tavolo….

Commenta
Kitty Taylor and Fakington Wilde, DRIVE, 2014

No (New Media) Art. Parte Pixxelpoint 2014

Dal 5 al 12 dicembre avrà luogo a Nova Gorica la 14esima edizione di Pixxelpoint, un appuntamento che, nel corso degli anni, è divenuto gradualmente…

Commenta
La performance alla Fabbrica del  Vapore, Milano (foto di Ramona Zordini, DIDstudio di Ariella Vidach - AIEP)

Luce e suono, in dialogo al roBOt Festival. Intervista con Marco Cecotto

Continua il ciclo di interviste ai partecipanti del roBOt Festival del 2014, con un’intervista all’artista Marco Cecotto, che ha fatto parte della selezione call4roBOt. Nella serata di giovedì 2 ottobre ha presentato in una sala gremita di pubblico del Palazzo Re Enzo la performance “Squeezing Sounds Out of Light”. In cui, grazie a dispositivi tecnologici, ha creato una relazione diretta tra luce e suono, in un’atmosfera solenne quanto magica….

Commenta
John Hopkins al roBOt07

La mnemonica binaria e il ricordo analogico al roBOt Festival 07. Intervista a Laura Sartori

“Internet è già diventato il nostro hard disk esterno a cui accedere solo in caso di bisogno?” si chiede Laura Sartori nel manifesto dell’edizione 2014 di roBOt Festival. Professore associato al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna, oltre che autrice di libri sulle dinamiche riguardanti la Rete e il nostro rapporto con essa, Sartori ha coordinato nel pomeriggio di sabato 4 ottobre l’incontro Memorie Digitali all’interno del programma del festival bolognese….

Commenta
Usaginingen - photo Elisa D'Errico

Musica e sperimentazione al roBOt 07

La scorsa settimana a Bologna si è tenuta la settima edizione di roBOt Festival, evento incentrato sulla convergenza tra ricerca critica, musica elettronica e arte contemporanea. I grandi nomi coinvolti hanno attirato un pubblico vasto quanto vario….

Commenta
Beyond The Interface

Al di là dell’interfaccia. Intervista con Marc Garrett e Julian Stadon

Dal 10 al 12 settembre ha avuto luogo a Monaco, in occasione del ciclo di conferenze ISMAR, la mostra “Beyond The Interface”, curata da Marc Garrett di Furtherfield e dall’artista Julian Stadon. L’evento era incentrato sulle problematiche culturali derivanti dall’utilizzo dell’interfaccia, sistema attraverso cui vengono inviati e ricevuti messaggi che ne influenza la struttura….

Commenta
Vibeke Bertelsen (Udart) e Zack Christ - VALLEY OF UNCANNY #01_HD

Ritrovare la memoria digitale. Torna roBOt Festival

Il continuo cambiamento della percezione del ricordo grazie alle nuove tecnologie è la problematica al centro della settima edizione del roBOt Festival. Anche quest’anno l’evento…

Commenta
Link Cabinet

Gallerie d’arte online. Intervista con Matteo Cremonesi di Link Cabinet

Ha pochi mesi di vita, la galleria Link Cabinet. Ma nasce nell’alveo di una realtà ben consolidata, quel Link Art Center che ha al suo…

Commenta
Marco Cadioli a Udine - foto Fabrizio Misson

Marco Cadioli, flâneur del web

Eflux Studio, Udine – fino al 19 settembre 2014. Un progetto che mette in connessione le nuove visioni del mondo, messe a disposizione dalle nuove tecnologie, con il rigore della tradizione astratta e minimal. Marco Cadioli porta la…

Commenta
Pulsart Restart, Schio

Fra territorio e innovazione artistica. Schio diventa vetrina del contemporaneo con Pulsart Restart, fra mostre, performance, workshop, concerti: senza perdere d’occhio l’impresa

L’incontro come rituale di passaggio, un momento di comunione e cambiamento che interessa la collettività trasformando l’individuo: ecco solo alcuni degli spunti del tema al centro dell’edizione 2014 di Pulsart Restart, festival di arte contemporanea creata e organizzata da Type Creative People,……

Commenta
Paolo Cirio

Prix Ars Electronica 2014. Intervista con Paolo Cirio

Il 2 giugno, come ogni anno, sono stati annunciati via web i vincitori del concorso annuale organizzato dall’ormai storica istituzione austriaca “Prix Ars Electronica”. I…

Commenta
Art_Imprendo

Imprenditori, università, artisti. Insieme in Art_Imprendo

Creare un contesto per lo scambio di competenze ed esperienze tra piccole-medie imprese e l’ambiente creativo: ecco cosa si prefigge “Art_Imprendo”, nuova iniziativa coordinata dal…

Commenta
Roberto Fassone, Sibi

Generatori d’arte. Roberto Fassone e la sua Sibi

Una linea di istruzioni da seguire, un tema generale e un titolo. Ecco sibi, il generatore di artefatti creato da Roberto Fassone. Sbarcato a Tokyo…

Commenta
Italy Art LA

Tracce italiane nella giungla urbana di Los Angeles. Tecnologia per la promozione dell’arte tricolore all’estero? Ci pensa l’Istituto Italiano di Cultura con un’applicazione per smartphone e tablet

In principio fu Italian Paths, un’iniziativa promossa nel 2011 dall’ambasciata italiana negli Stati Uniti in occasione delle celebrazioni per il Centocinquantenario dell’Unità d’Italia, che si prefissava di mettere in luce le tracce culturali e artistiche lasciate dal nostro paese in America; da……

Commenta
Pagina 1 di 3
123