Fabio Acca

Fabio Acca

Profile: Fabio H, critico e studioso di arti performative, svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università di Bologna. Fa parte delle redazioni di «Culture Teatrali», «Prove di Drammaturgia» e «Art’O». I suoi contributi sono apparsi anche su «Lo Straniero», «Rolling Stone Italia», «Hystrio», «Alias». Ha scritto, tra gli altri, per i volumi Corpo Sottile. Uno sguardo sulla nuova coreografia europea, a cura di Xing (Ubulibri, 2003); Kinkaleri 2001-2008. La scena esausta, (Ubulibri, 2008); Tragedia e fiaba. Il teatro di Laminarie 1996-2008, a cura di B. Gambarelli e C. Meldolesi (Titivillus, 2008); Iperscene 2, a cura di J. Lanteri (Editoria & Spettacolo, 2009). Ha curato, insieme a Jacopo Lanteri, il volume Cantieri Extralarge. Quindici anni di danza d’autore in Italia 1995-2010 (Editoria & Spettacolo, 2011). Recentemente ha curato il numero monografico Performing Pop («Prove di Drammaturgia», settembre 2011) e ha pubblicato uno studio dal titolo Pasolini, Artaud e il teatro del "quasi" («Antropologia e Teatro», gennaio 2012).

Tutti gli articoli di Fabio Acca

Steijn by Ash Bulayev

Bologna la performante

Mi raccomando, non chiamatelo ‘festival’. Semmai, ‘settimana delle arti dal vivo’. “Live Arts Week”, il nuovo progetto di Xing per Bologna, si avvicina all’esordio del…

Commenta