Domenico Quaranta

Domenico Quaranta

Website: http://www.domenicoquaranta.com

Profile: Domenico Quaranta è critico e curatore d’arte contemporanea. Come critico, collabora regolarmente a Flash Art; i suoi saggi, recensioni e interviste sono comparsi in riviste, giornali e portali online. Ha pubblicato diversi libri, fra cui: NET ART 1994 - 1998. La vicenda di Äda’web (Vita & Pensiero, Milano 2004); GameScenes. Art in the Age of Videogames (Johan and Levi, Milano 2006, curato con M. Bittanti) e Media, New Media, Postmedia (Postmedia Books, Milano 2010) Ha curato e co-curato diverse mostre in Italia e all'estero, fra cui: Connessioni Leggendarie. Net.art 1995-2005 (Milano 2005); Holy Fire. Art of the Digital Age (Bruxelles 2008); RE:akt! | Reconstruction, Re-enactment, Re-reporting (Bucharest – Lijubliana – Rijeka – Maribor, 2009 - 2010); Hyperlucid (Biennale di Praga 2009); Playlist. Playing Games, Music, Art (LABoral, Gijon 2009 – 2010 e iMAL, Bruxelles 2010); Italians Do It Better!! (Biennale di Venezia, Eventi Collaterali, 2011) e Collect the WWWorld. The Artist as Archivist in the Internet Age (Brescia, Spazio Contemporanea 2011; Basilea, House of Electronic Arts 2012). Ha tenuto numerose conferenze e insegna presso l'Accademia di Belle Arti di Brera a lo IULM di Milano. (photo Alessandra Giotto)

Tutti gli articoli di Domenico Quaranta

Glitchr

Mezzogiorno tattico

Per un’organizzazione non profit, operare in Italia può essere molto difficile; farlo con una mission focalizzata sulla ricerca, la cooperazione e l’esplorazione del rapporto tra arte e nuove tecnologie può esserlo ancora di più; farlo nel contesto socio-economico che chiamiamo Mezzogiorno può rendere la missione impossibile. Sudlab lo fa, da circa quattro anni, dal suo grande e ben attrezzato spazio di Portici, grazie all’impegno del suo presidente Antonio Perna, di un piccolo staff e di numerose collaborazioni esterne. …

Commenta
Dina Kelberman, I’m Google

Tumblr Art

Fondata nel 2007, la piattaforma ideata da David Karp è ormai nel bouquet di Yahoo! Ma come ci si spiega il fatto che sia uno dei simil-social più attraenti per il mondo dell’arte? La riflessione e gli esempi di Domenico Quaranta….

Commenta
Holo Magazine

Arte digitale: ora c’è Holo

Evidentemente ce n’era bisogno. Difficile spiegare altrimenti il fatto che un progetto editoriale, oggetto di una campagna di crowdfunding su Kickstarter, alla fine della raccolta fondi abbia superato e doppiato l’obiettivo, fissato inizialmente a 35mila dollari. La storia all’esordio di Holo Magazine….

Commenta
Vortex (Dalí), Vortex (Fluorescent) and Metal Box by Jim Lambie. Untitled (Alice Cooper) by John Bock, Anton Kern Gallery, A4

La banalità del nuovo

Può una rivista essere descritta come un “laboratorio”? Qualunque magazine voglia competere per il titolo sappia che troverà in DIS Magazine una rivale difficile da sconfiggere. …

Commenta
Mona Mahall & Asli Serbest

La confraternita di Internet

Prendi 22 artisti, li porti su un’isola greca e li fai lavorare. Niente di più “romantico”, anche se qui parliamo di nuovi media. Il progetto è di Angelo Plessas, e per il prossimo anno la destinazione è l’India meridionale….

Commenta
Rafael Rozendaal - Yes For Sure - 2010

Media Art: do we care?

La notizia ha iniziato a circolare alcuni mesi fa, ma solo ora se ne cominciano a vedere le devastanti conseguenze. All’inizio di aprile, il Netherlands Media Arts Institute (NIMk) di Amsterdam ha infatti annunciato la chiusura, con l’anno solare, dell’istituto e la cessazione delle sue attività, a seguito dei tagli alla cultura resi pubblici lo scorso giugno, e di effetto immediato a partire dal gennaio 2013. …

Commenta
Kernel Festival

Kernel. Non solo festival

È tempo di festival estivi. Anche nell’ambito della new media art. Venerdì ne apre uno giovane giovane, in quel di Desio. È il Kernel, che ha anche una divisione lab. Grazie alla quale si potrà andare in residenza a Barcellona….

Commenta
Webjaying

La nascita del web-jaying

Prima era l’isolamento in una stanza. Poi sono venuti i network “sociali”, e i cosiddetti amici sono iniziati a fioccare. Ma la navigazione resta una esperienza solitaria. Fino a che qualcuno s’è inventato il webjaying……

Commenta
Helena Dams - I Can Has History - 2009

Schwitters o non Schwitters?

Le pagine di Artribune Magazine (in versione cartacea) dedicate ai new media sono, come tutte le altre rubriche, arricchite da una coppia di sotto-rubriche. Avete presente quei box sulla pagina di destra? Ecco, uno dei due è firmato da Domenico Quaranta, e tratta di “Laboratori”. Iniziando da Stoccarda……

Commenta