Aldo Premoli

Aldo Premoli

Website: http://www.mediterraneosiciliaeuropa.org

Twitter: @premolialdo

Profile: Milanese di nascita, vive a Milano, Catania, New York e Washington dove lavorano i suoi figli. Tra il 1980 e il 1982 collabora con le riviste Belfagor di Luigi Russo e Alfabeta di Nanni Balestrini. Nel 1984 cura l’edizione di “Moda e Musica nei costumi di Sylvano Bussotti”. Giornalista professionista, tra il 1989 e il 2000 dirige periodici specializzati nel settore tessile abbigliamento come L’Uomo Vogue, Vogue Pelle e Vogue Tessuti. Nel 2001 fonda Apstudio che fornisce consulenze di comunicazione e trend forecasting ad aziende e associazioni industriali italiane e straniere. Per questa attività, oltre ai Paesi europei, sono gli Stati Uniti e la Cina le mete più frequenti dei suoi spostamenti. Nel 2013 e 2014 dirige Tar magazine, rivista di arte scienza ed etica. Blogger di Huffington Post Italia, nel 2016 ha pubblicato insieme all’economista Maurizio Caserta “Mediterraneo Sicilia Europa. Un modello per l’unità europea” e ha fondato l’Associazione che porta lo stesso nome.

Tutti gli articoli di Aldo Premoli

Calendario 2017 della Polizia di Stato – photo © Gianni Berengo Gardin – Courtesy Fondazione Forma per la Fotografia

Gianni Berengo Gardin e il calendario della Polizia

Sono ben pochi i cittadini che li amano senza riserve. Sono gli agenti di pubblica sicurezza, i poliziotti. Ma siamo sicuri che possano essere identificati…

Commenta
Olivier Rousteing

Come ti declino la Nike. Il caso Olivier Rousteing

Ha snobbato Nike per dare tutto al marchio francese Balmain. Lui si chiama Olivier Rousteing e sta dando una spallata alla comunicazione della moda….

Commenta
Raf Simons

Haute couture. Quanto contano gli stilisti?

Tra illustri abbandoni e cambi di guardia, il mondo del fashion sta vivendo un periodo davvero concitato. Ma dove risiedono le vere ragioni di un…

Commenta
Fenty for Puma 2017

Moda. Lo sciroppo di Gucci, il pastis di Rihanna

Valgono di più le sciroppose collezioni che, stagione dopo stagione, presenta per Gucci Alessandro Michele a Milano o la freakness ormonale messa in scena da…

Commenta
San Berillo, Catania - Res Publica Temporanea

Arte e riqualificazione. Il caso di San Berillo

Nel cuore di Catania esiste un dedalo di vie che formano un quartiere complesso, in cui prostituzione e politiche di gentrificazione rischiano di mettere a…

Commenta
Giovanni Ruggeri, Salina ore 12.00

Giovanni Ruggeri e le ombre siciliane

Membro di una famiglia votata alla disciplina dello scatto, Giovanni Ruggeri è un fotografo appassionato, capace di spaziare dai matrimoni alla caccia alle ombre fra le strade della sua città d’origine. E proprio a Catania ha inaugurato uno spazio che coniuga la dimensione dello studio con quella della galleria d’arte….

Commenta
Castello Neuschwanstein

La Baviera, Ludwig II e Michael Jackson

I tre castelli costruiti da Ludovico II di Baviera nel XIX secolo sono un affare che coinvolge ogni anno centinaia di migliaia di turisti provenienti…

Commenta
Hillary Clinton - photo Gage Skidmore

Hillary Clinton, Donald Trump e i super-eroi

Il piccolo scacchiere è ora completo, come da previsioni: sarà Hillary Clinton a sfidare Donald Trump alle prossime elezioni presidenziali americane. E intanto qualcosa sulla…

Commenta
Marc Jacobs per Hillary Clinton

Hillary Clinton e il Nasdaq. L’editoriale di Aldo Premoli

Facebook e Google, Microsoft e Apple. Sono queste le aziende che sostengono la Clinton. Insieme a una manciata di potenti del fashion system. Tutto molto…

Commenta
Image of Mary Katrantzou’s "Expandit" dress, 2012, Erik Madigan Heck

Firenze e Boston. Il fashion a confronto

Due mostre, due città diverse. Il tema, comune, è la moda. Firenze e Boston propongono due visioni differenti del fashion, descrivendo, negli ambienti di Palazzo Pitti e del Museum of Fine Arts, approcci diversi a un ambito sempre più sotto i riflettori. Fra estetica e tecnologia….

Commenta
Ed Atkins, 'Happy Birthday!!, 2014 - still da video

Animazioni sospese. Una mostra a Washington

Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Washington – fino al 12 marzo 2017. Computer animation, corpo, realtà virtuale e concreta entrano in dialogo tra le sale della mostra statunitense. Interpretati dalle opere di sei artisti che riflettono sui confini…

Commenta
Steve McCurry - Le Torri Gemelle, World Trade Center, la mattina dell’11 settembre 2001, New York - USA, 2011

L’FBI e il terrore. Al Newseum di Washington

La nuova sede del museo americano ospita una mostra fuori dagli schemi, incentrata sull’FBI e sulla lotta al terrorismo mondiale. Fra reperti inquietanti e una…

Commenta
Megacities Asia - Aaditi Joshi - installation view at Museum of Fine Art, Boston 2016

I colossi dell’Asia. In mostra a Boston

Rientrano nella categoria delle megacity le città popolate da almeno 10 milioni di persone. È il primo aspetto che ti accoglie all’ingresso della mostra al Museum of Fine Arts di Boston. L’ossessione americana per i numeri è nota. Non c’è conversazione, commemorazione, celebrazione che non sia infarcita da una buona quantità di cifre e tabelle. Per questa esposizione, però, le enormi grafiche che riportano i numeri hanno una loro scioccante ragion d’essere….

Commenta
Oprah Winfrey by Mickalene Thomas, 2007-08

Sguardi celebri, in mostra a Washington

National Portrait Gallery, Washington – fino al 10 luglio 2016. 53 ritratti di personaggi leader nelle loro attività. Disegni, dipinti, video, fotografie, sculture e stampe 3d. Alcuni mai esposti in precedenza e tutti aggiunti di recente alla collezione…

Commenta
Thomas Moran, Grand Canyon of Arizona at Sunset, 1909 - Paul G. Allen Family Collection

Paul Allen. Una collezione in mostra a Washington

The Phillips Collection, Washington – fino all’8 maggio 2016. Il museo statunitense ospita la straordinaria raccolta di paesaggi di Paul Allen, il miliardario americano fondatore di Microsoft. E le ricerche sulla percezione visiva del suo Allen Institute for…

Commenta
Annie Lebowitz fotografa Serena Williams

Da Gucci a Serena Williams

34 anni, nera, voce cavernosa e una massa muscolare da far invidia ai colleghi maschi. È Serena Williams. Che, con i suoi settanta chili, ha…

Commenta
Museo dell'occupazione, Tallinn (dettaglio)

Google Maps è un’illusione. Qui Tallinn

Saper leggere una cartina geografica, esattamente come accade per un’opera d’arte, richiede una buona capacità di astrazione. Le cartine sono state, in passato, anche proiezioni…

Commenta
Una delle scritte in arabo di Heba Y. Amin riprese in Homeland

Homeland è razzista? L’editoriale di Aldo Premoli

Homeland è una delle serie tv più seguite, e in effetti di ragioni per guardarla ce ne sono tante. Ma qualcuno sostiene che sia razzista….

Commenta
China. Through the Looking Glass - MET Museum, New York 2015

Peacock Feathers. Su una mostra al MET di New York

Zeppa di divi all’inaugurazione, la mostra “China Through the Looking Glass” al MET di New York è stata la mostra dell’estate. Ma anche con l’endorsement…

Commenta
Dolce & Gabbana nel 2005 e nel 2015

Dolce & Gabbana e la crisi demografica

Ricordate l’hashtag #boycottdolcegabbana lanciato in primavera da Elton John? Tutto era nato dopo una dichiarazione “scomoda” di Domenico Dolce. L’opinione di Aldo Premoli su demografia e moda….

Commenta
Federica Cellini, Draunara

A torto o a ragione. I migranti e Federica Cellini

Ma è proprio vero che gli artisti non si stanno occupando della tragedia continua dei migranti nel Mediterraneo? Aldo Premoli fa autocritica. E racconta il lavoro di Federica Cellini….

Commenta
Pagina 1 di 2
12