Festival del Film di Roma. Domani si parte

Nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma ai nastri di partenza: sul red carpet con “Soap Opera” di Alessandro Genovesi, Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi e Ricky Memphis. Nicoletta Romanoff conduce la cerimonia di apertura.

Clive Owen in The Knick

Il festival ci riprova per un altro anno, sempre col rischio che sia l’ultimo. Torna all’idea di costituzione, alla sua vocazione popolare, quindi apre e chiude con una commedia italiana. Sarà compito di Alessandro Genovesi con Soap Opera dare inizio alle danze. Al suo seguito sul red carpet Cristina Capotondi, Ricky Memphis, Diego Abatantuono. Madrina della serata d’apertura la rediviva Nicoletta Romanoff, annunciata in pompa magna dal direttore Marco Müller.
Tra le star internazionali confermata la presenza dei premi Oscar Benicio del Toro e Kevin Costner, che incontrerà il pubblico venerdì 24 ottobre in Sala Sinopoli, e così si scoprirà finalmente se le leggende che dicono orribile la sua voce sono fondate. Dal successo di critica di Toronto arriverà anche Richard Gere con Time Out of Mind, nella veste insolita di barbone. Dafoe accompagnerà Corbijn per presentare il thriller di spionaggio A Most Wanted Man: magari avremo il piacere di un’intervista vis-à-vis col regista culto della storia del videoclip.
Attesissimo Clive Owen nella serie firmata Soderbergh che negli Stati Uniti è il caso dell’anno, un period-medical drama, parzialmente ispirato alla figura del dottor William Stewart Halsted: pieno di sangue, organi, prostitute cinesi, oppio e morfina e politicamente scorrettissimo. Clive Owen mai stato più sexy: troveremo modo di approfondire…

Marco Mueller
Marco Mueller

Il primo weekend porterà nella Capitale anche Rooney Mara, la giovane attrice celebre per i ruoli in The Social Network, Millennium – Uomini che odiano le donne e Her, presentato a Roma nel 2013; e Guillaume Canet, attore, regista, produttore e sceneggiatore francese insieme alla celebre figlia d’arte, attrice a sua volta, Geraldine Chaplin, anche lei a confronto col pubblico mercoledì 22 ottobre.
Spazio ai più giovani con l’arrivo di un’altra figlia famosa, la stella nascente Lily Collins: insieme a lei approderanno a Fiumicino il candidato all’Oscar Josh Hutcherson, interprete di Un ponte per Terabithia, e Sam Claflin, attore di Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare e di Biancaneve e il cacciatore, amatissimo per il suo ruolo nella serie televisiva I pilastri della Terra. Chissà se anche quest’anno i teenager hanno in programma di campeggiare nella cavea per i loro beniamini.
Dal passato tornano cinque membri di una storica band Anni Ottanta: riesumati gli Spandau Ballet per presentare il documentario sulla loro storia. Infine sarà celebrato il mito degli spaghetti western e del poliziesco italiano, Thomas Milian: a lui Premio alla Carriera.
Dubbi e polemiche aleggiano in zona Auditorium. Vedremo se, in tempi di vacche magre, i Müller riuscirà a convincere pubblico e critica delle sue scelte.

Federica Polidoro

Roma // dal 16 al 25 ottobre 2014
Festival Internazionale del Film di Roma
AUDITORIUM – PARCO DELLA MUSICA
diretto da Marco Müller
www.romacinemafest.it

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.