Ricognizione Abruzzo, V

Non ci va leggero, Gino Natoni, patron dell’associazione Naca Arte, nel descrivere il suo progetto per la fantastica Fortezza di Civitella del Tronto. In relazione con gli altri spazi sul territorio, l’obiettivo è costituire una eccellenza nazionale nel campo del contemporaneo e della formazione. Se L’Arca di Teramo è stata la novità, la Fortezza di Civitella sarà il progetto del futuro prossimo. E così si chiude il nostro reportage in Abruzzo.

Civitella del Tronto

Come nasce l’idea di un centro per l’arte a Civitella del Tronto?
Va immediatamente fugato l’equivoco di considerare il progetto che si svilupperà a Civitella del Tronto come la nascita di un ulteriore centro per l’arte in Abruzzo. La Fortezza di Civitella del Tronto è il monumento turistico-culturale più significativo d’Abruzzo e vanta il maggior numero di presenze a pagamento della Regione, oltre 50mila l’anno. Forte dell’eccezionale incremento di turisti e presenze durante il periodo estivo, l’amministrazione è favorevole a recepire il progetto di Naca Arte, in modo da sviluppare nella Fortezza eventi artistici e culturali di rilievo nazionale e internazionale legati all’arte contemporanea.

Con quali obiettivi?
L’obiettivo principale è la costruzione di una serie di eventi che, pur focalizzandosi su mostre d’arte, proponga anche qualificate residenze e workshop con artisti di livello internazionale, trasformando il grande spazio della Fortezza e di Civitella del Tronto in luogo di eccellenza per l’arte contemporanea. Il progetto dovrebbe concretizzarsi in una Fondazione che dia solidità alle future pianificazioni programmatiche.

La Fortezza di Civitella del Tronto

I protagonisti di questo nuovo progetto?
Naca Arte è l’ideatore e sarà il promotore del progetto insieme all’amministrazione del Comune di Civitella e con la Provincia di Teramo e la Regione Abruzzo, con la fondamentale collaborazione della Fondazione Tercas della Cassa di Risparmio di Teramo. Un grande apporto, organizzativo e di raccordo, sarà fornito da Naca Arte che, nata da appena un anno, ha intensificato significativamente la sua attività per la realizzazione di eventi artistico-culturali in Regione. I curatori che inaugureranno il progetto artistico, previsto per la fine del mese di giugno fino a tutto settembre, dando inizio alle attività culturali estive, saranno Giacinto Di Pietrantonio e Umberto Palestini.

Quali tipologie di interazione sono previste con gli altri spazi, alcuni di recentissima apertura, dedicati all’arte contemporanea in Abruzzo?
Le interazioni saranno importanti e diversificate in quanto il progetto, pur fondandosi sulla qualità e l’eccellenza degli spazi di Civitella del Tronto, non avrebbe la stessa forza progettuale se nella provincia di Teramo non operassero o fossero nate strutture che testimoniano un’attenzione significativa verso l’arte contemporanea. Mi riferisco all’eccellente attività svolta dalla Fondazione Menegaz a Castelbasso e quelle in programma a L’Arca, laboratorio per le arti contemporanee diretto da Umberto Palestini a Teramo. Ecco quindi i vertici di un ideale triangolo Teramo-Castelbasso-Civitella del Tronto, che prefiguri un network in grado di collegare attività e luoghi di eccellenza per un territorio che si candida a essere un punto di riferimento nazionale per l’arte contemporanea, la didattica e la formazione.

Enza Di Matteo

www.fortezzacivitella.it

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #3

 

CONDIVIDI
Enza Di Matteo
Enza Di Matteo, nata a Teramo nel 1979, si laurea in Lettere moderne indirizzo storico-artistico all’Università di Bologna e si trasferisce a Roma per un Master in Didattica Museale e uno stage al MACRO. Avvia e mantiene una serie di collaborazioni con biblioteche, associazioni, istituzioni culturali per le quali progetta e conduce, con un approccio fenomenologico all’arte, percorsi didattici e visite guidate per pubblico scolastico, adulti e famiglie. Ha organizzato e curato mostre personali (Rosanna Rossi, Marina Sasso, Daniela Quadraccia) e collettive (Luigi Boille, Marina Bindella, Virginia Carbonelli, Andrea Carini, Enrico Della Torre, Elisabetta Diamanti, Carlo Lorenzetti, Gianluca Murasecchi, Giulia Napoleone, Lucio Passerini, Guido Strazza) per la galleria la__linea arte contemporanea di Roma Collabora con Artribune e Mezzomagazine, rivista culturale abruzzese e ha scritto diverse recensioni per Exibart. Vive a Roma.
  • Gegge

    A volte leggendo articoli del genere mi domando se veramente conoscete di chi state parlando..
    rivolgendomi a chi ha scritto l’articolo