Mia Photo Fair a Milano. Le novità dell’8° edizione della fiera dedicata alla fotografia d’arte

Tanti appuntamenti ormai tradizionali ma anche diverse novità. Mia Photo Fair ha presentato alla stampa il programma dell’ottava edizione. Dal 9 al 12 marzo al The Mall di Milano.

Agnese Purgatorio
Agnese Purgatorio, Nella clandestinità, 2013, digital collage Lambda print on baryt paper, mounted on Forex, framed, 90 x 120 cm, Edition:1/5, Courtesy: Podbielski Contemporary

Torna come ogni anno, puntuale, l’appuntamento con la fotografia d’arte a Milano. Dal 9 al 12 marzo, infatti, presso gli spazi di The Mall ai piedi dei grattacieli delle Varesine, si svolgerà l’ottava edizione di Mia Photo Fair, la fiera ideata e diretta da Fabio e Lorenza Castelli.
Le novità di quest’anno, annunciate ieri durante la conferenza stampa, sono molte. A cominciare dall’immagine coordinata, che per la prima volta è firmata da un artista, il sudafricano Siwa Mgoboza (Cape Town, 1993), selezionato in collaborazione con Lagos Photo Festival. Aumenta inoltre il numero dei partecipanti, soprattutto per quanto riguarda la quota internazionale, che raddoppia rispetto al 2017: un totale di 130 espositori di cui 37 provenienti dall’estero (Germania, Francia, Spagna, Olanda, Belgio, Ungheria, Svizzera, Austria, Romania, Grecia, Israele, USA, Cina, Singapore e Argentina).
Si confermano invece le collaborazioni storiche della fiera: tornano BNL, per la settima volta main sponsor della manifestazione, Lavazza con il suo Caffè Artistico ed Eberhard &Co. che concentra la sua attenzione sul tema degli archivi (che quest’anno si concretizza anche nel Premio Archivi Aperti, che si affianca allo storico Premio BNL e al Premio Premio RaM Sarteano).
Torna poi un altro appuntamento tradizionale di MIA Photo Fair, cioè Proposta MIA, la sezione dedicata a fotografi indipendenti selezionati dal comitato scientifico, che si presentano al mondo delle gallerie e al pubblico.

IL PREMIO BNL BNP PARIBAS E GLI SCATTI DELLE DONNE

Anche per il 2018 viene promosso il Premio BNL Gruppo BNP Paribas, assegnato da una giuria agli artisti che prendono parte alla fiera, esponendo con le proprie gallerie di riferimento. Le 15 opere finaliste verranno pubblicate su @bnl_cultura, l’account Instagram di BNL dedicato all’arte e alla fotografia, e l’opera vincitrice entrerà a far parte del patrimonio artistico della Banca, che conta oltre 5.000 opere. I finalisti, appena annunciati, sono: Regina Anzenberger, Gian Paolo Barbieri, Letizia Cariello, Giulio Cerocchi, Felix Curto, Gohar Dashti, Mauro Fiorese, Aurélie Mathigot, Siwa Mgoboza, Jorje Miño, Davide Monteleone, Patricio Daniel Reig Isaacs, Luigi Spina, Berend Strik e Yuval Yairi.
Inoltre, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, BNL renderà omaggio alla fotografia al femminile esponendo nella propria area all’interno della fiera le opere di Marie Bovo, Silvia Camporesi e Rori Palazzo, tutte autrici che fanno parte della Collezione BNL. L’iniziativa fa parte del progetto Gli Scatti delle Donne, un focus sulla fotografia al femminile che BNL realizza in collaborazione con Artribune. Durante la manifestazione verrà pubblicata su queste pagine, in una sezione dedicata, una serie di approfondimenti sulle grandi fotografe della storia e sulle fotografe contemporanee. Il pubblico femminile potrà poi partecipare attivamente all’iniziativa postando su Instagram le proprie foto con l’hashtag #gliscattidelledonne e menzionando @bnl_cultura. Le immagini migliori verranno pubblicate sul profilo Instagram della Banca, sui social di Artribune e raccolte sul web tramite un social media wall dedicato.

UN CAFFÈ ARTISTICO E UN RICCO PROGRAMMA CULTURALE

Per la sua ottava edizione, il Caffè Artistico Lavazza parlerà attraverso le immagini del Calendario 2018 “2030: What Are You Doing?”, megafono artistico dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) stabiliti Nazioni Unite per rendere il nostro pianeta un luogo più sostenibile entro il 2030. Il progetto, nato dall’idea creativa di Armando Testa, è stato realizzato da Platon, fotografo e storyteller conosciuto in tutto il mondo per i suoi scatti ai più influenti leader mondiali, i giganti dell’imprenditoria e le icone dello spettacolo.
Per il secondo anno consecutivo IQOS sarà presente a MIA Photo Fair con una lounge che quest’anno ospita “Faces & Lights”, progetto innovativo specificamente pensato per IQOS da Antoine Le Grand, artista internazionale, noto soprattutto per i suoi straordinari ritratti di personaggi del mondo dello spettacolo.
Infine, da segnalare il ricco programma di incontri e conferenze. Spiccano tra le varie proposte, gli incontri su psicanalisi e collezionismo, che fanno parte del nuovo format basato sul rapporto tra Arte e Scienza, curato da Chiara Agagiù, con la partecipazione di docenti, ricercatori e critici come Massimo Recalcati, Stefano Ferrari, Mimmo Pesare e Giovanni Fiorentino.

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.