Fotografia periferica. Una collettiva a Vicenza

Palazzo Chiericati, Vicenza ‒ fino al 5 novembre 2017. Un gruppo di fotografi racconta la prima periferia di Vicenza, cogliendone le molte, e spesso contraddittorie, sfumature architettoniche.

Rocco Rorandelli, Acciaierie Valbruna, 2016
Rocco Rorandelli, Acciaierie Valbruna, 2016

Quando si parla dell’assetto urbano o dell’impianto estetico, del tessuto sociale di una città, quante volte si menziona solo il centro storico e quanto spesso ci si dimentica di quanto sia invece rilevante ciò che è stato spinto fuori dalla cinta muraria, nascosto allo sguardo e alla coscienza comune?
Con la mostra FuoriCentro, il Centro di cultura fotografica sposta l’attenzione sulla “prima periferia” di Vicenza chiedendo a fotografi di fama internazionale un’inedita iconografia di una delle zone di maggior apporto economico della città, ma spesso un paradosso dal punto di vista paesaggistico e architettonico.
Lavinia Parlamenti, di vocazione street photographer, Rocco Rorandelli in un patchwork creato da uno sguardo aereo, e Andrea & Magda che rincorrono la prospettiva delle sagome industriali sparse nel paesaggio del Nordest, sono i protagonisti della mostra curata da Pietro Vertamy nei sotterranei dei Musei Civici di Vicenza.

Petra Cason

Evento correlato
Nome eventoFuoriCentro
Vernissage27/07/2017 ore 18
Duratadal 27/07/2017 al 24/09/2017
Generefotografia
Spazio espositivoPALAZZO CHIERICATI
IndirizzoPiazza Giacomo Matteotti 37/39 - Vicenza - Veneto
CONDIVIDI
Petra Cason
Laureata in Conservazione dei Beni Culturali e in Storia delle Arti – indirizzo contemporaneo, con una tesi sul design per l’arte interattiva – presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, ha conseguito un master in Conservazione, Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Archeologico Industriale presso l’Università di Padova. Da diversi anni si dedica all’arte scrivendo recensioni, organizzando e curando mostre ed eventi come freelance, collaborando con realtà private ed amministrazioni pubbliche, in Italia e all'estero. Dal 2007 è guida alle collezioni permanenti e le mostre temporanee di Palazzo Leoni Montanari – Gallerie d’Italia, Vicenza. Nel 2012 fonda l’associazione culturale Metamorfosi Gallery della quale è presidente. Dal 2013 è libero professionista in qualità di art curator e tiene un blog in cui scrive di esperienze artistiche e curatoriali legate al contemporaneo.