Allo Smithsonian’s Museum di Washington 9 foto celebrano i 100 anni della nascita di Kennedy

Lo Smithsonian’s Museum inaugura una mostra per celebrare JFK, il più famoso presidente americano e i 100 anni dalla sua nascita. Con nove preziosi scatti.

John F. Kennedy e Jacqueline Kennedy fotografati da Richard Avedon
John F. Kennedy e Jacqueline Kennedy fotografati da Richard Avedon

Il prossimo 29 maggio non sarà una data qualsiasi per gli Stati Uniti. Ricorre, infatti, il centenario della nascita di John Fitzgerald Kennedy, presidente amatissimo, morto assassinato a soli 46 anni in circostanze controverse che ancora oggi danno adito a dubbi, discussioni infinite e anche molti film come il recentissimo Jackie del regista cileno Pablo Larrain. La data è di quelle importanti e gli Stati Uniti si preparano, dunque, a celebrare il presidente con i dovuti onori. Non poteva esimersi dal partecipare alla cerimonia di commemorazione anche il mondo della cultura, rappresentato nella città della Casa Bianca dallo Smithsonian’s National Museum of American History di Washington DC, il museo che celebra la storia americana che per l’occasione esporrà nove fotografie private di John F. Kennedy e di sua moglie Jackie, ritratti da Richard Avedon (New York, 15 maggio 1923 – San Antonio, 1º ottobre 2004), il fotografo statunitense più famoso del secolo. Avedon, al massimo della sua fama, era infatti stato arruolato dalla rivista Harper Bazaar per scattare alcune foto al neoeletto “Jack”, come lo chiamavano gli amici, poche settimane prima del suo insediamento alla Casa Bianca. 
Il set fotografico era stato allestito all’interno della residenza privata dei Kennedy a West Palm Beach, in Florida e le immagini in bianco e nero che ritraggono JFK con la moglie e i figli sono in perfetto stile Avedon.

UNA DATA STORICA

Una scelta non casuale quella dello Smithsonian’s Museum di celebrare JFK con le nove foto scattate da Avedon. Un incontro tra due pesi massimi della storia statunitense avvenuto in una data speciale. 
Non fu un giorno qualsiasi quel 3 gennaio del 1961, quando Richard Avedon varcò la residenza dei Kennedy per incontrare la famiglia presidenziale. Fu, infatti, il giorno in cui gli Stati Uniti troncarono i rapporti diplomatici, economici e finanziari con Cuba, relegando l’isola in una condizione di isolamento da cui non uscirà per oltre cinquant’anni. Il fotografo americano si trova, quindi, inconsapevolmente a fissare nelle sue immagini un evento storico importantissimo, ma riesce comunque a far trapelare dagli scatti il lato più intimo e meno formale del futuro presidente.

Mariacristina Ferraioli

JFK Centennial Celebration
25 maggio – 27 agosto
Smithsonian’s National Museum of American History – Washington
Constitution Avenue, NW Between 12th and 14th Streets
Washington, D.C.
americanhistory.si.edu/