Dopo quarant’anni Théodore Strawinsky ritorna in Italia. Ecco le immagini

Un’assenza durata quarant’anni viene interrotta dalla mostra La Trasfigurazione Poetica a Domodossola che ripercorre le principali tematiche affrontate nella carriera artistica di Théodore Strawinsky. Ecco le immagini.

Theodore Strawinsky, Theodore che lavora a Les zinnias
Theodore Strawinsky, Theodore che lavora a Les zinnias

Sono quei cognomi importanti che (forse) condizionano la vita. Un padre artista, uno dei compositori più famosi del secolo scorso, russo d’origine ma cittadino del mondo. Nel 1907 nacque suo figlio, a San Pietroburgo, che precocemente dimostrò le sue doti da pittore. Di lui, artisti come Georges Braque, dicevano che era “davvero molto talentuoso”, o altri come Pablo Picasso, erano suoi consiglieri: “bisogna andare al Louvre e copiare, copiare e copiare” . Oppure come André Derain che l’ha avvicinato ai rudimenti del mestiere. È in questo contesto e con queste conoscenze che la sensibilità e la mano di Théodore Strawinsky incominciano a formarsi. Oggi, dopo quasi quarant’anni d’attesa, i suoi colori, le sue immagini provenienti dalla “memoria” ritornano in Italia per la mostra La Trasfigurazione Poetica a Domodossola. Il progetto espositivo si divide in più sezioni: il paesaggio, la natura morta, il ritratto, il nudo e i disegni preparatori realizzati per il santuario di Getsemani. Immagini chiare, semplici, dai dettagli minuziosi che si contrappongono al freddo concettualismo, all’impalpabilità dell’astrattismo e alle fredde rappresentazioni del passato; si avvicina e sintetizza nei suoi lavori la tradizione classica che si mischia con quella cubista dei suoi maestri. Per lui “ciò che conta è la creazione artistica, indipendentemente dal soggetto scelto. In tutte le arti c’è sempre un elemento poetico. Una poesia che ricerca una nuova definizione: ci serviamo delle parole come dei suoni, delle forme e dei colori”.  Per l’occasione è stato anche realizzato un catalogo, edito da Sagep Editori, che contiene i testi critici di Carole Haensler Huguet curatrice della mostra, Philippe Lüsher, storico dell’arte e Sylvie Visinand, conservatrice della Fondazione Théodore Strawinsky. Ecco le immagini.

Valentina Poli

Evento correlato
Nome eventoThéodore Strawinsky - La trasfigurazione poetica
Vernissage26/05/2018 ore 18
Duratadal 26/05/2018 al 27/10/2018
AutoreThéodore Strawinsky
CuratoreCarole Haensler Huguet
Generipersonale, arte moderna
Spazio espositivoCASA DE RODIS
Indirizzopiazza Mercato 9 - Domodossola - Piemonte
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.