Frammenti di un discorso armonico. Gianpiero Fanuli a Torino

Riccardo Costantini Contemporary, Torino ‒ fino al 15 settembre 2018. “Gentlemen Take Polaroids” è il titolo della mostra che vede protagoniste le opere di Gianpiero Fanuli. All’insegna di un sublime che sfocia nel quotidiano.

Non potendo più concepirsi quali realtà e memoria oggettive, sperduti in soggetti che si intendono come immaginazione e sogno in una dialettica digressiva e centrifuga, gli eroi del mito rifuggono perplessi: così Alberto Savinio, utilizzando la focalizzazione soggettiva dei personaggi moderni, mette in crisi la narrazione oggettiva. Gianpiero Fanuli (Misagne, 1977) imita con estrema grazia questa cognizione, sacrificando l’aurea impervia dello scrittore e pittore metafisico per una sua risolutezza tutta quotidiana, raggiungibile, in formato Polaroid – e perciò pregevole. Il ritmo sincopato dei nudi, di afflato espressionista, contrapposto a brevi respiri figurativi; la commozione interrotta provocata dalle architetture; il crescendo di sinuosità, esposizioni e volumi; il dominio ipnotico della composizione che tumultua in un pastiche di surreale; tutto, insomma, collabora nello sminuire o confondere il sublime nel quotidiano.
Fanuli frammenta ma non cesura; particolareggia ma non lascia sovrastare. L’artista utilizza una prospettiva che cattura concetti di bellezza chiarificabili, assottigliando la distanza tra analisi logica ed estetica. Se Savinio con Achille innamorato compone i propri “movimenti” – tali per la mobilità incongruente del suo pensiero – Fanuli costruisce un proprio “palcoscenico urbano”, solidamente armonico.

Federica Maria Giallombardo

Evento correlato
Nome eventoGianpiero Fanuli - Gentlemen Take Polaroids
Vernissage21/06/2018 ore 18
Duratadal 21/06/2018 al 15/09/2018
AutoreGianpiero Fanuli
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoRICCARDO COSTANTINI CONTEMPORARY
Indirizzovia Giolitti, 51 - Torino - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Maria Giallombardo
Federica Maria Giallombardo nasce nel 1993. Consegue il diploma presso il Liceo Scientifico Tradizionale “A. Avogadro” (2012) e partecipa agli stage presso l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Biella (2009-2012). Frequenta la Facoltà di Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Torino, laureandosi nel 2016 con una tesi di ricerca di Filologia Italiana sull’epistolario di Vittorio Alfieri. Partecipa come relatrice alla X edizione della Scuola di Alta Formazione “Cattedra Vittorio Alfieri” nel settembre 2016. Collabora con la Fondazione Centro Studi Alfieriani e con Palazzo Alfieri. È associata alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze. Scrive recensioni per la webzine «OUTsiders». In occasione di Artissima 2016, partecipa al progetto “Ekphrasis 21”. Collabora con diversi artisti, tra cui Giuseppe Palmisano, Massimo Brunello e Stefania Fersini, dei quali cura il portfolio e i comunicati stampa.