Rospigliosi Art Prize. Pochi giorni alla chiusura del bando per il nuovo premio. I dettagli

C’è tempo fino al 15 marzo per iscriversi al Rospigliosi Art Prize il primo bando organizzato da AVUGI e dalla Galleria Vittoria in Via Margutta di Roma.

Palazzo Rospigliosi, Zagarolo
Palazzo Rospigliosi, Zagarolo

Prima edizione per il Rospigliosi Art Prize: c’è tempo fino al 15 marzo per aderire al bando che si suddivide in due diverse categorie. A concorrere gli Under30 e gli Over30. Partecipare è semplice: basta andare sul sito e completare i campi richiesti per inviare la domanda. In palio c’è un premio da 10 mila euro, tre residenze d’artista di una settimana nel corso del 2018 e una mostra finale dal che si svolgerà per otto giorni il prossimo mese di aprile.

IN CHE COSA CONSISTE IL PREMIO

Il premio – organizzato da AVUGI e dalla Galleria Vittoria – si propone di “promuovere l’Arte Contemporanea in ogni sua espressione e di portare all’interno del Museo Rospigliosi una mostra di respiro Nazionale ed Internazionale con le opere selezionate dalla giuria”, spiegano gli organizzatori.
Il tema? Arte, cibo dell’anima, che “rappresenta la fonte di energia primaria utile ad ogni cre-azione dell’essere vivente. Per questo motivo l’iconografia di tutti i tempi lo tiene in alta considerazione: per il suo valore oggettivo e simbolico, per la rappresentazione plastica o concettuale a cui si presta come elemento significante e significativo, esattamente come ogni elemento dell’opera d’arte.”
A giudicare le opere pittoriche, scultoree, fotografiche e di arte digitale ci sarà una giuria d’eccezione composta da: Romina Guidelli, curatore, Massimiliano Tonelli, direttore Artribune, Manuela Porcu – direttore Affordable Art Fair, Caterina Stringhetta, The Art Post Blog, Chiara Anguissola D’Altoè – Explora il Museo dei Bambini di Roma, Daniele Leodori, Presidente del Consiglio regionale della Regione Lazio, Emanuela Panzironi, Assessore alle Politiche sociali e della scuola. Ogni categoria prevede un vincitore con un premio in denaro pari a 2500 euro.

Palazzo Rospigliosi, Zagarolo

UNA LOCATION DA SOGNO

A ospitare l’iniziativa un luogo pregno di storia, bellezza e fascino: il cinquecentesco Palazzo Rospigliosi di Zagarolo. Le sue sale hanno ospitato alcune delle più chiacchierate e controverse famiglie nobiliari, dai Colonna passando per i Pallavicini per finire con i Rospigliosi Pallavicini da cui prende il nome. Lo stesso Caravaggio, si dice, che proprio in queste stanze realizzò alcuni dei suoi quadri più celebri tra cui La Maddalena ed I Discepoli di Emmaus.
Poi la decadenza fino agli anni ’70 quando il Comune decide di comprarlo e riportarlo agli antichi fasti grazie ad un attento restauro. Infine oggi è sede di uno dei più ricchi Musei del Giocattolo in Italia e ospita alcuni uffici Comunali oltre che a eventi estivi di carattere culturale (si sono svolte qui alcune edizioni della fiera Granpalazzo). Un posto da scoprire, poco lontano da Roma, magari in occasione della mostra organizzata in occasione del bando dal 21-29 aprile.

– Valentina Poli

www.rospigliosiartprize.it
[email protected]

 

CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.