Linguaggi in trasformazione. Jani Ruscica a Milano

Otto Zoo, Milano ‒ fino al 25 novembre 2017. Jani Ruscica torna nella galleria milanese con una mostra che indaga il legame fra interpretazione e rappresentazione.

Jani Ruscica, U, 2016, courtesy Otto Zoo. Photo Luca Vianello
Jani Ruscica, U, 2016, courtesy Otto Zoo. Photo Luca Vianello

In M for Mauve, la sua terza personale da Otto Zoo, Jani Ruscica (Savonlinna, 1978) presenta opere fotografiche derivate dalle texture digitali del Mt Rushmore di Second Life, una serie di tavolette di legno intagliate su cui ha inciso un alfabeto coreografico in divenire, e una performance, realizzata la sera dell’inaugurazione, in cui un ballerino di tip tap ha danzato al ritmo di poesie tradotte in alfabeto morse. Un’ulteriore indicazione delle migrazioni linguistiche presenti nel suo lavoro, in cui le parole delle poesie sono trasformate in passi di danza, i pixel digitali in fotografie e le lettere dell’alfabeto in rappresentazioni antropomorfe. L’artista interroga la relazione esistente tra l’interpretazione e la rappresentazione, reinventandone di volta in volta le prassi narrative. Non cerca però di individuare percorsi semantici lineari, perché il gioco è quello di decostruire le attese e i pattern precostituiti con linguaggi e tecniche eterogenei, come il video, la fotografia e la scultura.

Lorenza Pignatti

Evento correlato
Nome eventoJani Ruscica - M for Mauve
Vernissage04/10/2017 ore 18,30
Duratadal 04/10/2017 al 25/11/2017
AutoreJani Ruscica
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoOTTO ZOO
IndirizzoVia Vigevano 8 - Milano - Lombardia
CONDIVIDI