Inaugurata a Santiago Ch.ACO, la Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea del Cile

Divenuto uno degli appuntamenti di punta nell’ambito delle manifestazioni fieristiche del Sud America, Ch.ACO anche quest’anno offre uno spaccato del panorama artistico contemporaneo dei paesi latino-americani, coinvolgendo artisti e gallerie provenienti anche dagli Stati Uniti e dall’Europa. Ecco le immagini della fiera.

Francisco Peró
Francisco Peró

È stata appena inaugurata Ch.ACO, la Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea del Cile che ha aperto le sue porte al pubblico presso la CV Galería di Santiago. Giunta alla sua nona edizione, la manifestazione negli ultimi anni si è affermata come uno degli appuntamenti di maggiore rilievo nel panorama fieristico dell’America Latina, coinvolgendo artisti e gallerie provenienti anche dagli Stati Uniti e dall’Europa.

LE SEZIONI DELLA FIERA E I PAESI PARTECIPANTI

In questa nona edizione, la fiera si articola in 4 sezioni, tutte rivolte a offrire uno spaccato il più possibile esaustivo delle ultime tendenze dell’arte contemporanea. Main, la sezione principale di Ch.ACO, ospita gallerie provenienti da Cile, Stati Uniti, Italia, Brasile, Venezuela, Perù, Argentina, Messico, Colombia e Puerto Rico, mentre Focus è curata da Cecilia Fajardo-Hill, storico d’arte britannico-venezuelano che ha invitato 18 artisti da 9 diverse gallerie a tenere un dialogo intorno al tema dell’oggetto-soggetto nell’arte contemporanea. La sezione Planta raccoglie 8 progetti di giovani artisti latino-americani selezionati dal curatore cileno Carolina Castro Jorquera, e infine Nave De Ediciones, diretta dall’editore cileno Camila Opazo, è la sezione che riunisce 14 progetti editoriali provenienti da Cile, Argentina, Colombia, Stati Uniti, Italia, Messico e Perù.

IL FERMENTO DELLA SCENA ARTISTICA CILENA

Flows, Converges è il tema dell’edizione 2017 di Ch.ACO, uno slogan che esprime la volontà da parte della fiera di avvicinare il pubblico locale al mondo delle arti visive. Ch. ACO en la Calle è l’iniziativa promossa dalla fiera che per tutto il mese di ottobre vedrà operatori culturali e commerciali della città lavorare in sinergia per sviluppare un programma che possa avvicinare la comunità all’arte contemporanea. Nelle prossime settimane, lezioni, gruppi di conversazione, laboratori per bambini e adulti e installazioni di opere d’arte in luoghi iconici della città favoriranno la nascita di un rapporto diretto tra la cultura e il vasto pubblico. “Il Cile è un paese che sta vivendo un momento di grande creatività in diversi ambiti artistici, come l’architettura, il cinema, l’illustrazione e l’animazione”, racconta ad Artribune Antonio Arévalo, Addetto Culturale del Cile in Italia. “La fiera Ch.ACO con molto sforzo ha voluto radunare in cinque giorni il meglio delle proposte visive, coinvolgendo i nomi più importanti della scena latino-americana. I collezionisti espongono le loro collezioni, e l’impresa privata e lo stato partecipano attivamente alla realizzazione di questo evento”.

– Desirée Maida

Santiago del Ciel // fino al 15 ottobre
Ch.ACO – Chile’s International Contemporary Art Fair
CV Galería, Alonso de Córdova 4355, Vitacura
www.chaco.cl

CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Vive a Palermo, dove collabora con gallerie d’arte, scrive per testate d’arte contemporanea e lavora come storico dell’arte e curatore.