Sottrarre l’Io al Sé. Martine Gutierrez a Roma

Anna Marra Contemporanea, Roma – fino al 22 febbraio 2017. Sbarca nella Capitale l’opera della giovane fotografa americana, che espone tre serie di immagini – “Line Ups”, “Girl Friends”, “Real Dolls” – e il video “Clubbing”, proseguendo l’indagine sul senso della identità. Tra il Sé, come unità complessiva della personalità, e l’Io, come nucleo individuale della mente cosciente.

L’ambigua e diafana epifania della sua apparenza, ora nascosta tra le sue duplicazioni, ora coinvolta in sequenze indecifrabili, proietta l’opera di Martine Gutierrez (Berkeley, 1989) nel contesto dell’indagine sul significato profondo di identità. Laddove la ricerca del Sé ha bisogno del confronto con una pluralità di riferimenti in cui riconoscersi, l’artista pone un modello unico, obbligato con cui mimetizzarsi, metafora di una condizione esistenziale privata della facoltà di autodeterminazione. Di origine per metà guatemalteca, l’artista vive a Brooklyn, dove ha avviato la sua esplorazione sul tema dell’enigmatica dialettica tra identità e molteplicità attraverso performance, fotografia e film, nei quali l’Io, soggetto unico e irripetibile, è sottratto alla indifferenziata espressione di tutte le possibilità umane.

Alessandro Iazeolla

Evento correlato
Nome eventoMartine Gutierrez - Humannequin
Vernissage11/01/2017 ore 18,30
Duratadal 11/01/2017 al 22/02/2017
AutoreMartine Gutierrez
CuratoreLorenzo Respi
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoANNAMARRACONTEMPORANEA
Indirizzovia Sant'angelo in Pescheria 32 00186 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alessandro Iazeolla
Alessandro Iazeolla (Roma, 1960), Architetto iscritto all’Ordine professionale dal 1988. Ha conseguito i diplomi di maturità classica e di maturità artistica. Attualmente è quadro direttivo di una società a controllo pubblico. Ha operato dagli Anni Ottanta nel campo della ricerca storico-archeologica e della documentazione d’arte con numerose pubblicazioni su libri e periodici specializzati. Si occupa di fotografia sperimentale e di storia della fotografia e ha tenuto corsi specialistici in istituti superiori. Collabora con la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma La Sapienza per seminari di studio sul rapporto tra percezione visiva e produzione artistica. È iscritto al Ruolo dei Periti e degli Esperti in Fotografia d'Arte presso la C.C.I.A.A. di Roma. È vicepresidente di un'associazione per la promozione dell'arte con sede a Roma.