Da libri a opere d’arte. Jukhee Kwon a Milano

Galleria Patricia Armocida, Milano – fino al 10 marzo 2017. Jukhee Kwon crea le sue opere ritagliando libri abbandonati e inutilizzati. Dando vita a metafore materiali di migrazione, trasformazione, reminiscenza e assenza.

C’è chi l’ha giustamente definita una book artist. Però l’artista coreana Jukhee Kwon (Dae-Jun, 1981) trasforma libri in opere d’arte non da illustratrice, e nemmeno creando libri d’artista, ma tagliuzzandone le pagine e ricomponendone i ritagli. Le sue sculture hanno un carisma narrativo-meditativo ispirato agli elementi naturali dell’acqua e dell’aria. L’imponente e fragile Babel Library, ricavata dai volumi abbandonati di un’Encyclopedia Britannica, sembra una cascata; i quattordici libri di The voice of words diventano un torrente semantico; Via col vento strapiomba sulla scalinata interna della galleria frusciando in silenzio.
Alla sua prima personale in Italia, Kwon presenta nove creazioni tridimensionali di varia grandezza e una serie di piccoli cutting sketch incorniciati, in cui l’artista si sbizzarrisce a scoprire paesaggi, vuoti, rilievi e allusioni cancellando, giustapponendo e sovrapponendo stralci di carta, pagina e parola.

Margherita Zanoletti

Evento correlato
Nome eventoJukhee Kwon - Objecthood
Vernissage12/01/2017 ore 19
Duratadal 12/01/2017 al 10/03/2017
AutoreJukhee Kwon
CuratoreTiziana Castelluzzo
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA PATRICIA ARMOCIDA
Indirizzovia Argelati 24 20143 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Zanoletti
Con Francesca di Blasio ha pubblicato la prima traduzione italiana di “We are Going” dell’autrice e artista aborigena australiana Oodgeroo Noonuccal; con Pierpaolo Antonello e Matilde Nardelli ha co-curato “Bruno Munari: the Lightness of Art”. Dal 2004 idea e collabora a progetti formativi, editoriali ed espositivi connessi ad arte e scrittura contemporanee. Dal 2010 lavora presso l’Università Cattolica di Milano. Collabora con Artribune dal 2014.