Fiere oltreoceano. Art Basel Miami Beach

Dopo la scorpacciata di fiere nel Vecchio Continente, è tempo di superare la linea dell’oceano e di atterrare in Florida per il nuovo appuntamento con uno dei colossi fieristici più rinomati al mondo. Anche quest’anno, a Miami, non ci sarà spazio per la noia, complice un ricchissimo calendario di fiere satellite. Ecco qualche dritta per non perdere la bussola nel turbinio di Art Basel Miami Beach.

Art Basel in Miami Beach 2015 © Art Basel
Art Basel in Miami Beach 2015 © Art Basel

UN COLOSSO A MIAMI
Puntuale, come ogni fine autunno, Art Basel Miami Beach si prepara ad alzare il sipario sull’edizione numero 15 di una delle kermesse più frequentate e glamour del panorama fieristico mondiale. Curata per il secondo anno consecutivo da Noah Horowitz, la rassegna sarà ufficialmente aperta al pubblico dal 1° al 4 dicembre, riservando, anche stavolta, numeri da capogiro. 269 gallerie internazionali animeranno gli spazi del Miami Beach Convention Center, alternando opere di artisti storicizzati agli esiti delle sperimentazioni più attuali. Tante le sezioni che compongono la fiera – si va dall’“istituzionale” Galleries alle “contemporanee” Nova e Positions, senza dimenticare Edition e Kabinett – e numerose le presenze italiane: Alfonso Artiaco, Galleria Continua, Massimo De Carlo, kaufmann repetto, Magazzino, Giò Marconi, Mazzoleni, Franco Noero, Lia Rumma, Tornabuoni, Raffaella Cortese, Francesca Minini, Prometeogallery di Ida Pisani, Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. Tra le sezioni spicca, ancora una volta, Public – una ventina di opere site specific allestite nella cornice del Collins Park al cospetto del restaurando Bass Museum, tra cui l’intervento di Rob Pruitt supportato da Gavin Brown e Massimo De Carlo –, mentre la sezione Film offrirà svariate proiezioni al SoundScape Park. Al Colony Theatre, invece, andrà in scena il documentario di Maura Axelrod Maurizio Cattelan: Be Right Back. Intenso anche il programma di talk, che vedrà tra i relatori il nostrano Francesco Clemente, Julio Le Parc, Damián Ortega e Hans Ulrich Obrist, solo per citarne alcuni.

Pulse 2015, Miami
Pulse 2015, Miami

LE FIERE COLLATERALI
Anche nel 2016, l’edizione americana di Art Basel farà da catalizzatore per una serie di eventi fieristici collaterali di tutto rispetto, probabilmente il più colossale assortimento di fiere satelliti a livello planetario per una mostra mercato di arte contemporanea. In anticipo di un giorno sulla “main fair”, l’ormai celebre Design Miami (da tempo di proprietà di Art Basel stessa) riunirà una serie di gallerie internazionali dedite alla promozione di oggetti di design ideati a partire dai primi del Novecento, oltre a una selezione di sedi specializzate nel design sette-ottocentesco. Tra le sezioni spicca Curio, new entry dello scorso anno e piattaforma espositiva per designer, curatori e galleristi intenzionati a presentare il loro lavoro, mentre il Design Miami/ Visionary Award, promosso da Officine Panerai, quest’anno è andato allo studio SHoP Architects, autore dell’installazione Flotsam & Jetsam, che accoglierà il pubblico all’ingresso della fiera. Erastudio Apartment-Gallery tiene alto il nome italiano nell’ambito delle gallerie.
Aprirà i battenti con un giorno di anticipo su Art Basel Miami Beach pure Ink, l’appuntamento con la produzione artistica su carta, che raccoglierà espositori provenienti per lo più dagli Stati Uniti.
Senza allontanarsi dalla Collins Avenue, è d’obbligo una visita a NADA, l’appuntamento con gallerie e artisti accomunati da un approccio sperimentale e sofisticato, in linea con lo spirito dell’organizzazione non-profit New Art Dealers Alliance. La novità di quest’anno è l’introduzione del NADA × Exhibitionary International Gallery Prize, assegnato a SVIT, la galleria di Praga invitata a presentare il lavoro di Ajit Chauhan, David Krnansky e Jirí Kovanda nello stand messo a disposizione da NADA e da Exhibitionary, la nuova guida agli eventi artistici ospiti di numerose località del mondo, consultabile attraverso i dispositivi mobili. Fra le presenze italiane in fiera si contano la bresciana Apalazzogallery e la capitolina Federica Schiavo Gallery.
Restando in tema di talenti emergenti, Aqua Art Miami vedrà protagonisti 47 espositori internazionali nella cornice dell’Aqua Hotel. Da segnalare la partnership con l’Association of Women Art Dealers, realtà non profit che agevola e supporta il commercio d’arte al femminile.
La rutilante Collins Avenue accoglie nuovamente Pulse: più di 75 gallerie – fra cui la milanese Antonio Colombo Arte Contemporanea – troveranno spazio all’Indian Beach Park, nell’ambito di una fiera che si arricchisce di una nuova sezione, Play, dedicata all’arte video e digitale. Riflettori puntati, dunque, su dieci opere video – selezionate dai curatori Jasmine Wahi e Rebecca Jampol fra gli 800 lavori inviati a seguito di una call aperta al pubblico e non solo alle gallerie – in mostra nell’ambito di Pulse.
Cambio di location per Satellite, novità della scorsa stagione, quest’anno in scena a South Beach, tra le mura del Parisian Hotel, al 1510 di Collins Avenue. Mostre, musica, performance e interventi installativi ritmeranno una quattro giorni all’insegna della sperimentazione.
Il Nobu Hotel Miami Beach, al 4525 di Collins Avenue, sarà invece la nuova location di X Contemporary, che, per la sua seconda edizione, dedica una mostra a 16 donne art dealer attive tra gli Anni Quaranta e Sessanta.

Untitled 2015, Miami
Untitled 2015, Miami

DALL’OCEANO AL QUARTIERE DELLA CREATIVITÀ
Un salto su Ocean Drive porterà dritti a Scope. 125 gallerie, provenienti da 22 Paesi – tra cui la perugina Alessandro Berni Gallery, Barbara Paci Galleria d’arte di Pietrasanta, Berengo Studio di Venezia, MLB Gallery di Ferrara, M77 Gallery di Milano, Studio Visit di Firenze – offriranno al pubblico una panoramica sul mercato dell’arte emergente. “Equilibrio” e “integrità” curatoriali sono le parole d’ordine di Untitled, la kermesse fondata nel 2012 con uno sguardo trasversale sulle varie discipline creative. Tra gli stand, anche la Galleria Macca di Cagliari e Maurizio Caldirola di Monza. Balzo in avanti per Miami Project, che festeggia il suo quinto anno di vita trovando dimora in un’imponente struttura poco distante dall’ingresso di NADA.
Si resta sull’oceano per dare un’occhiata a Fridge, l’ironica fiera ideata dal pittore Eric Ginsburg, che quest’anno trova ospitalità al Betsy Hotel.
Se siete stanchi delle atmosfere da spiaggia, vi conviene immergervi nel famoso Wynwood Arts District, ospite di Art Miami, che si appresta a celebrare la sua ventisettesima edizione in compagnia di una lunga lista di gallerie, tra cui Eduardo Secci Contemporary e Mimmo Scognamiglio.
Atteso ritorno anche per la fiera-sorella di Art Miami, Context, fondata nel 2012 e incentrata su artisti mid-career e giovani emergenti. Qui gli italiani sono la Galleria Stefano Forni, Liquid Art System e Metroquadro. La location però sarà diversa, non più a fianco della fiera-madre, ma qualche isolato più a nord, in direzione Design District insomma, nella piazza centrale di Midtown Miami, una zona che fino a 5 anni fa era insignificante e ora si presenta come uno dei fulcri di tutta la megalopoli.
Il Miami Arts & Entertainment District farà da cassa di risonanza a Spectrum, ospite di ArtSpot, e a Red Dot e sarà ancora Wynwood a fare da sfondo alla decima edizione di Pinta, rassegna dedicata alla creatività dell’America Latina ospitata negli spazi del Mana.
Al Downtown Miami Convention Center si terrà la quinta edizione di Miami River, mentre gli artisti della diaspora africana si riuniranno molto più a nord, a Prizm.
È un team tutto al femminile quello alla base di Conception, che, sempre a Wynwood, punterà l’attenzione soprattutto sulla produzione artistica a forte contenuto politico e sociale.
Se vi restano ancora un po’ di energie, rimanete nei dintorni di Wynwood e fate un giro a Superfine! The fairest fair, un tentativo di avvicinare il mercato dell’arte al grande pubblico, mettendo in vendita opere del circuito artistico locale a un prezzo tassativamente inferiore ai 10.000 dollari, il 70% delle quali scende al di sotto dei 4.000 dollari. Un ottimo spunto di riflessione nella dorata art week di Miami.

Arianna Testino

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Art Basel Miami Beach
MIAMI BEACH CONVENTION CENTER
1901 Convention Center Drive
www.artbasel.com/miami-beach

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
Design Miami
Meridian Avenue and 19th Street
www.miami2016.designmiami.com

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
Ink
SUITES OF DORCHESTER
1850 Collins Avenue (19th St)
www.inkartfair.com

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
NADA
Deauville Beach Resort 
6701 Collins Avenue
www.newartdealers.org

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Aqua
AQUA HOTEL
1530 Collins Avenue
www.aquaartmiami.com

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Pulse
INDIAN BEACH PARK
4601 Collins Avenue
www.pulse-art.com

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Satellite
PARISIAN HOTEL
1510 Collins Avenue
http://satellite-show.com

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
X Contemporary
NOBU HOTEL MIAMI BEACH
4525 Collins Avenue
http://xcontemporaryart.com

Miami // dal 29 novembre al 4 dicembre 2016
Scope
SCOPE PAVILION
801 Ocean Drive
www.scope-art.com

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
Untitled
SOUTH BEACH
Ocean Drive and 12th Street
www.art-untitled.com

Miami // dal 27 novembre al 4 dicembre 2016
Fridge
BETSY HOTEL
1440 Ocean Drive
www.fridgeartfair.com

Miami // dal 29 novembre al 4 dicembre 2016
Art Miami
ART MIAMI PAVILION
Midtown, Wynwood Arts District
www.artmiamifair.com

Miami // dal 29 novembre al 4 dicembre 2016
Context
CONTEXT | ART MIAMI PAVILION
Midtown, Wynwood Arts District
www.contextartmiami.com

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
Artspot/Spectrum/Red Dot
1700 NE 2nd Avenue
www.artspotmiami.com
www.spectrum-miami.com
www.reddotfair.com

Miami // dal 30 novembre al 4 dicembre 2016
Pinta
Mana Wynwood
www.pintamiami.com

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Miami River
MIAMI CONVENTION CENTER
400 SE Second Avenue, Downtown 
www.miamiriverartfair.com

Miami // dal 30 novembre all’11 dicembre 2016
Prizm
7300 Byscaine Boulevard
www.prizmartfair.com

Miami // dal 2 al 4 dicembre 2016
Conception Art Fair
31 NW 23rd St
www.conceptionartfair.com

Miami // dal 1° al 4 dicembre 2016
Superfine! The fairest fair
56 NE 29th St
https://superfine.world