La vendita record del Salvator Mundi di Leonardo scatena il web. Ecco le immagini più divertenti

La cifra straordinaria di 450 milioni di dollari raggiunta dal Salvator Mundi di Leonardo da Vinci ha scatenato l’ironia del web. Ecco una gallery con le immagini più divertenti che circolano in rete…

Diciamoci la verità: da quando il Salvator Mundi di Leonardo da Vinci è stato venduto alla cifra assurda di 450 milioni di dollari durante l’asta Evening Sale of Post-War and Contemporary Art dello scorso 15 novembre da Christie’s a New York non si parla d’altro. La notizia ha catalizzato l’attenzione dei media e ha avuto una eco enorme sui giornali e le televisioni di tutto il mondo. Non solo, ma la notizia della vendita record che ha incoronato l’opera del maestro italiano come la più pagata della storia è diventata trend-topic sui social network di tutto il pianeta, scatenando dibattiti, discussioni sulla corretta attribuzione dell’opera al maestro, ed anche una certa dose di ironia. Dall’immancabile Cristo in versione John Lennon a quello sommerso di dollari, dalla Nutella all’effige di Totti, abbiamo raccolto per voi le immagini più divertenti scovate in giro per il web. Ecco la gallery.

– Mariacristina Ferraioli

 

CONDIVIDI
Mariacristina Ferraioli
Mariacristina Ferraioli è giornalista, curatrice e critico d’arte. Dopo la laurea in Lettere Moderne con indirizzo Storia dell’Arte, si è trasferita a Parigi per seguire corsi di letteratura, filosofia e storia dell’arte presso la Sorbonne (Paris I e Paris 3). Ha conseguito il Master in Organizzazione e Comunicazione delle Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. Ha vinto la Residenza per Curatori della Dena Foundation for Contemporary Art presso il Centre International d’Accueil et d’Echanges des Récollets di Parigi. Ha lavorato al Centre Pompidou collaborando alla realizzazione della mostra “Traces du Sacré” e ha pubblicato un testo critico sul catalogo della mostra. Ha coordinato l’ufficio Master dell’Accademia di Belle Arti di Brera e ha curato mostre sia in Italia che all’estero. Redattrice di Artribune, collabora stabilmente con Cosmopolitan Italia e Icon Design. Sta conseguendo un dottorato in Comunicazione e mercati: Economia, Marketing e Creatività presso l’Università Iulm di Milano ed è docente a contratto presso diverse istituzioni tra cui l’Accademia di Belle Arti di Brera.