Mirò e la poesia a Recanati. Nella terra di Leopardi i “miroglifici” del grande pittore catalano

L’attività di illustratore ha sempre rappresentato un momento fondamentale nel percorso artistico di Joan Mirò. Una mostra a Recanati fa scoprire il suo poemetto illustrato da enigmatici geroglifici.

Miró “Le lézard aux plumes d’or” al Museo Colloredo Mels di Recanati
Miró “Le lézard aux plumes d’or” al Museo Colloredo Mels di Recanati

Nella terra di Giacomo Leopardi, la mostra Miró – Le lézard aux plumes d’or al Museo Colloredo Mels di Recanati è un’occasione unica per scoprire e ammirare un particolare aspetto del mondo di Joan Miró: il suo profondo legame con la poesia. Nel corso della sua lunga vita il pittore catalano strinse, infatti, amicizia con i maggiori poeti del Novecento e lavorò all’illustrazione dei loro versi, fino ad arrivare all’elaborazione di un linguaggio personale, costituito da enigmatici geroglifici che Raymond Queneau definì “miroglifici”. È questo il caso del poemetto Le lézard aux plumes d’or, illustrato da una serie di litografie a colori che rappresentano un autentico cortocircuito tra scrittura e pittura, dove il segno diventa immagine e viceversa. Primo evento del nuovo progetto Infinito Recanati, che fa leva sulla forte identità legata all’arte, alla poesia e alla musica della città, la mostra rappresenta la fusione compiuta tra immagine e testo poetico dal grande artista catalano, in una equilibrata coesistenza di grafismo e linguaggio pittorico. Ecco le foto.

– Claudia Giraud

 

Evento correlato
Nome eventoMiró - Le lézard aux plumes d’or
Vernissage15/07/2017 ore 11 su invito
Duratadal 15/07/2017 al 01/10/2017
AutoreJoan Miró
Generipersonale, arte moderna
Spazio espositivoMUSEO CIVICO VILLA COLLOREDO MELS
IndirizzoVia Gregorio XII - Recanati - Marche
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).