VIRGILIO SIENI

VIRGILIO SIENI DOLCEVITA ARCHELOGIA DELLA PASSIONE PRIMA ASSOLUTA | DANZA 4 -5 ottobre Teatro Argentina, Roma La “Dolcevita” di Virgilio Sieni segna il ritorno sui palcoscenici di Romaeuropa di uno dei coreografi italiani che si è imposto sulla scena internazionale grazie a una danza dove sapientemente intreccia la poesia del gesto e del movimento con […]

VIRGILIO SIENI
DOLCEVITA
ARCHELOGIA DELLA PASSIONE
PRIMA ASSOLUTA | DANZA
4 -5 ottobre
Teatro Argentina, Roma

La “Dolcevita” di Virgilio Sieni segna il ritorno sui palcoscenici di Romaeuropa di uno dei coreografi italiani che si è imposto sulla scena internazionale grazie a una danza dove sapientemente intreccia la poesia del gesto e del movimento con l’esplorazione dell’umano, delle sue debolezze e fragilità. Pochi coreografi hanno saputo trarre ispirazione da testi scritti, spaziando sui più vari argomenti, quanto Virgilio Sieni: basterà ricordare i suoi recenti spettacoli su “Tristi tropici” di Claude Lévi-Strauss, “Pinocchio” di Carlo Collodi, “De Anima” di Aristotele, “De rerum natura” di Lucrezio. Per “Dolcevita” il coreografo fiorentino si confronta con le sacre scritture e in particolare con quella serie di episodi che formano la passione di Cristo: tuttavia come nel suo stile il testo è punto di partenza per una ispirata ricerca coreografica. «Sono cinque quadri coreografici –spiega Sieni a proposito di “Dolcevita”– ciascuno dei quali si inoltra nel racconto evangelico della passione di Gesù e allo stesso tempo ricerca il senso della comunità attraverso un arcipelago di avvicinamenti, tangenze, riconoscimenti, solidarietà, complicità, sguardi».

 

http://romaeuropa.net/news/virgilio-sieni-dolcevita

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.