EMANUEL GAT

EMANUEL GAT, THE GOLDLANBERGS – Auditorium Conciliazione, Roma, 25-26 settembre 2013 Dall’incontro tra il coreografo Emanuel Gat e il lavoro di Glenn Gould nasce “The Goldlandbergs”, un grande affresco coreografico sulle passioni e sull’agire umano. Lontane dai facili effetti le coreografie di Gat si impongono per la potente bellezza, la morbida sensualità, il senso architettonico. […]

EMANUEL GAT, THE GOLDLANBERGS – Auditorium Conciliazione, Roma, 25-26 settembre 2013

Dall’incontro tra il coreografo Emanuel Gat e il lavoro di Glenn Gould nasce “The Goldlandbergs”, un grande affresco coreografico sulle passioni e sull’agire umano. Lontane dai facili effetti le coreografie di Gat si impongono per la potente bellezza, la morbida sensualità, il senso architettonico. «“The Goldlandbergs” è una storia» spiega lo stesso coreografo israeliano, «non tanto un racconto di fatti, ma una narrazione metaforica della vita, attraverso la complessa natura delle relazioni tra le persone». Movimento, musica e suono per una colonna sonora basata sul lavoro di Glenn Gould, pianista classico che sconfinava in altri ambiti, come in “The quiet in the land” e nelle “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach.

https://www.mioticket.it/romaeuropa/show_events_list.asp

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.