QUDUS ONIKEKU

QUDUS ONIKEKU, QADDISH – Palladium, Roma, 16-17 novembre 2013 Il rapporto con il padre, la storia, la memoria: c’è tutto questo in “Qaddish” di Qudus Onikeku, coreografo e danzatore, da oltre un decennio protagonista della scena in Nigeria e parte di quella generazione di artisti africani che si sta imponendo a livello internazionale. Terzo e […]

QUDUS ONIKEKU, QADDISH – Palladium, Roma, 16-17 novembre 2013

Il rapporto con il padre, la storia, la memoria: c’è tutto questo in “Qaddish” di Qudus Onikeku, coreografo e danzatore, da oltre un decennio protagonista della scena in Nigeria e parte di quella generazione di artisti africani che si sta imponendo a livello internazionale. Terzo e ultimo capitolo della trilogia dedicata alla solitudine, alla tragedia e alla memoria, “Qaddish” è una creazione dove Onikeku esplora il rapporto con suo padre. Passato e presente, vita e morte, antico e nuovo sono le antinomie in cui il confronto padre/figlio costringe a fare i conti. Onikeku le trasforma in un assolo, dove non è difficile percepire, come negli altri suoi lavori, il respiro profondo di un intero continente, l’Africa.

https://www.mioticket.it/romaeuropa/show_events_list.asp

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.