Sensoralia al Brancaleone

7 OTTOBRE: LAURENT GARNIER PRESENTA LBS FEAT. SCAN X AND BENJAMIN RIPPERT 5 HOURS DANCEFLOOR LIVE SET 5 ore di intensissima musica elettronica, una miscela unica di classe e potenza che travolge anime e corpi. Monsieur Laurent Garnier non suona semplice musica ma infonde emozioni che vorremmo sempre provare, quel senso di pace e di […]

Monsieur Laurent Garnier

7 OTTOBRE: LAURENT GARNIER PRESENTA LBS FEAT. SCAN X AND BENJAMIN RIPPERT
5 HOURS DANCEFLOOR LIVE SET
5 ore di intensissima musica elettronica, una miscela unica di classe e potenza che travolge anime e corpi.
Monsieur Laurent Garnier non suona semplice musica ma infonde emozioni che vorremmo sempre provare, quel senso di pace e di fratellanza per cui non sei più un singolo perso nell’universo ma fai parte di qualcosa di più complesso con un grande cuore pulsante. In un ibrido di live e dj-set, l’artista francese veste alternativamente i panni del manipolatore di consolle a quelli da direttore d’orchestra e quando il pubblico lo implora per un ultimo disco esegue dal vivo una traccia di mezz’ora in cui per i primi venticinque accumula tutta la tensione per poi farla esplodere sul dance-floor come una cascata emozional


5 NOVEMBRE: SPEEDY J
Fra gli esponenti più amati della techno mondiale, l’olandese Speedy J, al secolo Jochem Paap, si è guadagnato il soprannome grazie alla straordinaria abilità ai piatti. Già dal suo primo LP Ginger del 1993, fa sfoggio di una techno estrema, ipnotica e visionaria. Negli anni ha sviluppato una passione per collaborazioni con artisti assolutamente eterogenei, compresi Cypress Hill ed Henry Rollins. Nel 2004 inizia la collaborazione Chris Liebing sul progetto Collabs. Nel 2005 esce Metalism, definito dalla critica come uno dei migliori album della storia techno.

 

12 NOVEMBRE: KODE 9 HYPERDUB
Dj dall’età di 16 anni con una laurea in filosofia, Steve Goodman aka Kode9 è una delle figure chiave della scena elettronica indipendente dell’ultimo decennio. All’alba di quegli anni ‘90, i suoi set sono un mix di reggae, breaks, hip hop, jazz, funk ed house. Attento conoscitore dell’RnB di fine millennio, è il primo amore, la jungle, a rappresentare la vera folgorazione nella sua vita di producer. Scozzese di nascita, nel 1997 si sposta definitivamente a Londra e s’immerge nella scena dell’East London, partecipando da protagonista alla creazione della dubstep. Nel 2003 trasforma la webzine di settore Hyperdub in label, segnando la storia ell’ultimo decennio in musica con una delle etichette più illuminate della scena figlia del 2step. Fin dalle prime uscite, alla voce c’è Spaceape. Dopo l’intellettuale Memories of the Future nel 2011 Kode9 and The Spaceape sono tornati con un album più energico, fisico e dance oriented: tech-house, tappeti sintetici e tribalismi poliritmici che rendono Black Sun uno spettacolo esplosivo, un flusso sonico per gli amanti dei suoni scuri dei boroughs dell’east end londinese.

 

19 NOVEMBRE: DJ HELL INTERNATIONAL DEEJAY GIGOLO
Hell Teufelswerk Remix album tour. Torna in tour finalmente Dj Hell, padrino e fervente cervello musicale della Gigolo Records, label grazie alla quale ha lanciato tra gli altri i nomi di Miss Kittin & The Hacker, Fisherspooner, Tiga. Nel clubbing internazionale Mr. Inferno ha cambiato il modo di intendere house ed electro, grazie ad uno stile unico e travolgente. Helmut Geier (al secolo Dj Hell) è al momento tra gli artisti più ambiti e ricercati dal mondo della musica elettronica. A Berlino dall’inizio degli anni ’90, ha pubblicato il suo disco d’esordio Geteert und Geferdet nel 1994. Giocando con la sua immagine di bad boy, ha catturato sin dagli esordi la fantasia del pubblico e lo ha fatto ballare selvaggiamente, cavalcando l’idea popolare del club come luogo d’eccellenza della contemporaneità trendy.

 

 

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.