Italian Poster Rock Art. In digitale

Considerato il fatto che oggi basta creare una pagina su Facebook per pubblicizzare un evento, il volantino musicale non avrebbe più ragione di esistere come strumento informativo. Se non fosse che può anche essere un’opera d’arte. Pertanto basterebbe cercare di ampliare il poco credito di cui gode l’oggetto-poster in Italia, facendolo conoscere sotto questa nuova veste.

Simona Gabrielli

L’Associazione Culturale Italian Poster Rock Art si è costituita a Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa, nel settembre 2011, col duplice scopo di promuovere la diffusione della grafica per concerti e creare una rete di contatti tra gli artisti stessi, tutti con provenienze diversissime (dall’underground più dark al revival Anni Sessanta, dalla graphic poster statunitense alla cultura pop e dei comix). Ovviamente attraverso il mezzo più potente e a costo zero finora in circolazione: il blog, che si autoalimenta con il materiale caricato direttamente dagli utenti (in archivio si contano già circa 1.400 opere grafiche).

Ver eversum

Ma facciamo un po’ di cronistoria. “Le attività di Italian Poster Rock Art iniziano nell’ottobre 2010”, spiega Francesco Ciaponi, uno dei membri dell’associazione, “con il progetto di allestire una mostra che riuscisse a riunire il maggior numero possibile di poster artist italiani. Dopo un lungo lavoro di censimento e di presentazione del progetto, è stata organizzata la prima mostra, che si è svolta nel maggio 2011, con la partecipazione di 65 artisti provenienti da tutta Italia per un totale di circa 350 poster di formati e tecniche variabili.

Marco About

Da qui, poi, l’idea di creare il sito e di riproporre nella primavera di quest’anno (dal 19 maggio al 3 giugno) la mostra di poster art all’interno del Centro Polivalente di Villa Pacchiani a Santa Croce sull’Arno, con l’intenzione di farla diventare un appuntamento annuale e imprescindibile per tutti i cultori del genere. E magari di trovare anche dei partner, come ipotizza Ciaponi: “Attualmente stiamo valutando la possibilità di ospitare, all’interno del programma dell’Expò 2012, anche una mostra di poster art curata in collaborazione con AIAP – Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva”.

Claudia Giraud

 

www.italianposterrockart.com

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #6

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).