Dominio Pubblico, ecco il bando rivolto ad artisti under 25 per partecipare al festival 2018

Il bando si propone l’obiettivo di scoprire talenti under 25 attivi in diversi ambiti artistici. Ma non solo. Si propone anche come attività di promozione per la formazione dei giovani fruitori. Ecco come partecipare

Festival Dominio Pubblico. Roma,Teatro India 2017
Festival Dominio Pubblico. Roma,Teatro India 2017

C’è tempo fino al 31 gennaio per partecipare al bando indetto da Dominio Pubblico­­_La città degli Under 25, un progetto multidisciplinare che nasce come strumento di indagine sulla creatività della generazione di artisti under 25 attivi in diversi campi artistici – teatro, danza, performance, cortometraggi, musica, arti visive, street art e fumetti. Attraverso il bando, il progetto si pone l’obiettivo di realizzare un festival che si terrà a Roma dal 29 maggio al 3 giugno 2018 negli spazi del Teatro India. Ma il concorso non è aperto solo agli artisti, ma anche ai fruitori. Il bando infatti si propone anche come attività di promozione per la formazione di “spettatori attivi”: la selezione degli artisti ospitati al festival sarà compiuta in completa autonomia da un gruppo di 50 spettatori attivi, anch’essi under 25, che poi si impegneranno nell’organizzazione generale e nella comunicazione del festival stesso.

Festival Dominio Pubblico. Roma,Teatro India 2017
Festival Dominio Pubblico. Roma,Teatro India 2017

COSA È DOMINIO PUBBLICO

Dominio Pubblico nasce nel 2014 dall’incontro delle direzioni artistiche di Kilowatt Festival, Teatro Argot Studio e Teatro dell’Orologio. Dal 2015 il Teatro Nazionale di Roma, sotto la direzione di Antonio Calbi, diventa Main Partner del progetto, ospitando le attività all’interno dei suoi spazi principali (Teatro Argentina, India, Foyer del Valle). Da quest’anno, la direzione artistica Under 25 di Dominio Pubblico entra a far parte di un progetto sperimentale di rete composto dalle direzioni artistiche Under 30 d’Italia. Il network! – è questo il titolo del progetto – è nato dalla collaborazione tra il Festival Dominio Pubblico_La Città agli Under 25 di Roma, il Festival 20 30 di Bologna e il premio Direction Under 30 del Teatro Sociale di Gualtieri. L’obiettivo del network, nel corso dell’anno 2018, sarà quello di condividere tra le diverse direzioni artistiche i progetti di spettacolo dal vivo selezionati per essere inseriti nella programmazione del proprio festival, attraverso un gemellaggio che vedrà le delegazioni di ciascun gruppo under 30 ospitate vicendevolmente nelle diverse città.

COME PARTECIPARE

Possono partecipare al bando artisti e compagnie provenienti da diversi ambiti disciplinari (teatro, danza, performance, audiovisivi, musica dal vivo, arti figurative e digitali, arti circensi e ogni nuova forma di arte contemporanea multidisciplinare) di età uguale o inferiore ai 25 anni (saranno considerati under 25 tutti coloro che sono nati dopo il 1° gennaio 1992). Il caso di gruppi musicali, compagnie e collettivi, la maggioranza dei partecipanti al progetto deve essere di età uguale o inferiore ai 25 anni. La domanda d’iscrizione, le richieste tecniche e il materiale necessario dovranno essere inviati all’indirizzo mail [email protected] entro le ore 12 del 31 gennaio 2018. Fino al mese di marzo saranno svolte le selezioni da parte di un gruppo di 50 spettatori attivi, tutti di età inferiore ai 25 anni. L’esito delle selezioni verrà comunicato entro il 10 aprile 2018 tramite pubblicazione sul sito www.dominiopubblicoteatro.it e sulla pagina Facebook di Dominio Pubblico. Il Teatro di Roma, a insindacabile giudizio della direzione presieduta da Antonio Calbi, assegnerà un premio allo spettacolo ritenuto più meritevole e lo programmerà per una settimana all’interno della stagione 2018-19 del Teatro India. Vincitore nella scorsa edizione è stato Reparto Amleto di Lorenzo Collalti, in programmazione dal 9 al 14 gennaio 2018. Qui è possibile scaricare il bando.

– Desirée Maida

www.dominiopubblicoteatro.it

CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Vive a Palermo, dove collabora con gallerie d’arte, scrive per testate d’arte contemporanea e lavora come storico dell’arte e curatore.