Colore, segno e identità. Yanyan Huang Roma

Basement, Roma – fino al 25 marzo 2016. La giovane artista cinese anima lo spazio espositivo capitolino con un gesto pittorico fatto di accumulo e sottrazione. Unendo colore e segno in un alfabeto di grande impatto visivo.

Print pagePDF pageEmail page

Yanyan Huang – Ex Silentio – installation view at Basement, Roma 2016 – photo Roberto Apa

Yanyan Huang – Ex Silentio – installation view at Basement, Roma 2016 – photo Roberto Apa

La giovane artista cinese Yanyan Huang (Sichuan, 1988), formatasi negli Stati Uniti e residente in Italia, si esprime attraverso disegno, pittura, grafica, scultura e collage, utilizzando svariati supporti come ceramica, stoffe e altri materiali. In questa mostra, tramite un gesto pittorico espressione di un processo di accumulazione e sottrazione, l’artista crea un personale alfabeto astratto di forte impatto coloristico, sintesi visiva della memoria delle proprie origini e delle proprie esperienze formative. Oltre ai dipinti e ai disegni esposti, uno spazio della galleria ospita un’installazione site-specific composta da lightbox e da una tenda-sipario decorata con le fantasie di colori astratte tipiche dell’artista, un piccolo teatro oscuro che fa emergere la luce e il colore del suo iconico segno pittorico.

Calogero Pirrera

Roma // fino al 25 marzo 2016
Yanyan Huang – Ex Silentio
BASEMENT ROMA
Via Ricciotti 4
[email protected]
www.curamagazine.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51291/yanyan-huang-ex-silentio/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community