Verona omaggia Hema Upadhyay

Studio la Città, Verona – fino al 7 maggio 2016. La galleria italiana di Hema Upadhyay dedica una mostra postuma all’artista indiana, brutalmente uccisa a Mumbai lo scorso dicembre. E lo fa esponendo lavori recenti, tra cui la grande installazione “Where the bees suck, there suck I”, già esposta al Macro e in altri importanti musei. Insieme a video e fotografie che documentano il lavoro installativo delle ultime opere.

Print pagePDF pageEmail page

Hema Upadhyay, The Princesses' Rusted Belt - courtesy Studio La Città, Verona – photo Michele Alberto Sereni

Hema Upadhyay, The Princesses’ Rusted Belt – courtesy Studio La Città, Verona – photo Michele Alberto Sereni

Where the bees suck, there suck I canta Ariel ne La Tempesta, prima di essere liberato da Prospero e ritornare allo stato di natura cui appartiene. Il verso evoca uno scenario stridente con l’enorme benna che incombe inesorabile su un agglomerato di migliaia di baracche, tra cui chiese e moschee, costruite con poetica ossessività dall’artista, “campionatura” delle shanty town di Mumbai, alveari umani con la più alta concentrazione di abitanti per chilometro quadrato al mondo. Ma il contrasto subito immette al centro della visione di Hema Upadhyay (Baroda, 1972 – Mumbai, 2015) dettata dalla complessità delle dinamiche metropolitane: il montaggio e la stratificazione di immagini e riferimenti culturali, la compresenza di diversi livelli di lettura, l’innesto della storia di migrazione personale con le vicende collettive delle masse umane che soccombono alle trasformazioni economiche e urbanistiche delle megalopoli in accelerato sviluppo.
Ad Ariel quindi, spirito d’aria – come gli uccelli migranti di The Princesses’ Rusted Belt, cui Hema consegna pensieri da salvare nel loro volo libero al di sopra del brulicare incontrollato della città – affidiamo il commiato: “Merrily, merrily shall I live now/ Under the blossom that hangs on the bough”.

Roberta Morgante

Verona // fino al 7 maggio 2016
Hema Upadhyay – Where the bees suck, there suck I      
STUDIO LA CITTÀ
Lungadige Galtarossa 21
045 597549
[email protected]
www.studiolacitta.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51914/gabriele-basilico-hema-upadhyay/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community