Una personale per due. Mendini e Rementer a Milano

Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano – fino al 2 aprile 2016. La galleria milanese dedica una doppia personale a due artisti la cui pittura è accomunata dal gusto per l’illustrazione e dai molti riferimenti alla storia dell’arte. In un dialogo all’insegna dello stile.

Print pagePDF pageEmail page

Fulvia Mendini, Orchidea dell'incanto, 2015

Fulvia Mendini, Orchidea dell’incanto, 2015

Lei è Fulvia Mendini (Milano, 1966), che dopo gli studi di illustrazione e grafica allo IED collabora con Atelier Mendini e diverse aziende. Lui è Andy Rementer (USA, 1981), artista e grafico che vanta collaborazioni con Fabrica, MTV, The New Yorker. Insieme, sono i protagonisti della doppia personale curata da Ivan Quaroni. In mostra c’è il loro lavoro come pittori. Trenta sono le opere esposte: i ritratti di Mendini e i fulminei racconti ambientati in paesaggi urbani di Rementer. È lo stile, caratterizzato da semplificazione formale e da una palette cromatica brillante, ad accomunare le opere dei due artisti. Allo stile, che ricorda i racconti illustrati per l’infanzia allude The age of innocence, il titolo della mostra. “Ciò che sembra una pittura facile, immediatamente fruibile, è invece un ipertesto visivo che nasconde in superficie un numero impressionante di informazioni”, spiega il curatore. Visitando la mostra è perciò consigliabile fare attenzione non solo al linguaggio dei quadri esposti ma anche ai tanti riferimenti colti che le opere di entrambi gli artisti contengono.

Letizia Pellegatta

Milano // fino al 2 aprile 2016
Fulvia Mendini & Andy Rementer – The Age of Innocence
a cura di Ivan Quaroni

ANTONIO COLOMBO
Via Solferino 44
02 29060171
[email protected]
www.colomboarte.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51072/fulvia-mendini-andy-rementer-little-circus-erika-nordqvist/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community