Davide Genna. Vuoti pieni a Milano

Slow Wood Lab Store, Milano – fino al 15 marzo 2016. Per la prima volta, gli spazi espositivi milanesi del prestigioso laboratorio intitolato al legno aprono all’arte. Nelle sale di un appartamento antico, adibito a show room, Davide Genna si inserisce tra allestimenti fissi, arredi e uffici.

Print pagePDF pageEmail page

Davide Genna - La poesia delle cose - installation view at Slow Wood Lab Store, Milano 2016

Davide Genna – La poesia delle cose – installation view at Slow Wood Lab Store, Milano 2016

La personale di Davide Genna (Milano, 1983), La poesia delle cose, si innesta con estrema dovizia nell’appartamento di Slow Wood, adibito ad atelier di essenze. Nonostante gli ambienti siano caratterizzati da precise funzioni d’uso (gli uffici, lo showroom, l’ingresso e la sala di prova), l’artista milanese allestisce una personale che alterna interventi concepiti ad hoc a lavori già esposti, come Prostrarsi al sole ogni giorno d’estate, del 2013, oppure come il dittico Chi è la mamma del sole, del 2014, formulato per un allestimento ad angolo. L’artista, tra collage di sguardi sul corpo e orizzonti fitti, tra sale per il sole e superfici dedicate a Icaro, Teseo, Arianna e il Minotauro, ha saputo restituire a Slow Wood una mitologia. Sebbene lo spazio espositivo resti una realtà italiana che, attraverso una rete di artigiani e designer, restituisce vita a oggetti e arredi in legni pregiati, in piccola serie o pezzi unici.

Ginevra Bria

Milano // fino al 15 marzo 2016 
Davide Genna – La poesia delle cose 
SLOW WOOD LAB STORE
Foro Buonaparte 44a
02 72022346
[email protected]
www.slowwood.net

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/50961/davide-genna-la-poesia-delle-cose/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community