Kilometro Rosso, a Bergamo la ricerca tecnologica incontra la sperimentazione artistica. Ecco i 7 vincitori del bando per la residenza artistica 2016

Print pagePDF pageEmail page

Kilometro Rosso

Ricerca tecnologica e sperimentazione artistica sono due aree che nel nostro Paese sembrano destinate al fallimento al solo sentirle nominare: eppure esistono isole felici per entrambi i settori, capaci di produrre risultati eccellenti. Vero è che in pochi avevano pensato fino ad ora di unire queste due realtà e farle viaggiare insieme per permettergli di produrre una cultura trasversale. Tutto questo ora ha un precedente nel progetto Artist-in-residence Kilometro Rosso. Il polo di ricerca scientifica e tecnologica di Bergamo, non solo ha rinnovato per il secondo anno l’edizione della residenza artistica che abbina 7 giovani artisti a 7 centri di ricerca, ma ha stipulato con l’Accademia Carrara una convenzione di collaborazione culturale sottolineando una condivisione di intenti per le due realtà.
Doppiando la formula inaugurata nel 2015 sette artisti (scelti tramite bando) entreranno in contatto con ricercatori e professionisti delle aziende selezionate. Da marzo a maggio potranno studiare, chiedere e proporre sinergie finalizzate alla produzione di una mostra collettiva che sarà inaugurata a ottobre in concomitanza con la manifestazione Bergamoscienza. Gli abbinamenti costruiti quest’anno vedono Sara Benaglia alla Petroceramics, Giusy La Licata a Umania, Lorenzo Lunghi all’Intellimech, Marco Manzoni all’Istituto Mario Negri, Federico Orlando alla Brembo, Stefano Parimbelli al Kilometro Rosso e Francesca Santambrogio al laboratorio di Meccatronica dell’Università degli Studi di Bergamo.

Astrid Serughetti

http://www.kilometrorosso.com/

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community