Palazzo socialista si trasforma in partita a Tetris: l’idea è di Sergej Hein, digital designer berlinese

Sergej Hein, studente di regia e animazione, crea una parodia animata sulla monotonia delle abitazioni modulari di Berlino e la chiama 'Tetris Block'.

Print pagePDF pageEmail page

Plattenbau è una parola tedesca che indica un’unità abitativa prefabbricata, formata da grandi pannelli di cemento. Dalla fine degli anni ’40 fino alla caduta del Muro di Berlino, questa tecnica è stata adottata in larga scala nella Repubblica Democratica Tedesca. Infatti, nella Germania Orientale l’urgenza di alloggi dell’epoca post bellica è stata risolta proprio grazie alla costruzione standardizzata di edifici (i cui modelli più comuni erano i Q3A, con la centrale termica divisa, o i WBS70 e i P2 con la rete di teleriscaldamento). D’altra parte, la conseguenza di questa scelta logistica è visibile in interi quartieri della zona Est di Berlino, dove facciate e planimetrie si ripetono identiche e per non perdere l’orientamento occorre la bussola.
Sergej Hein, studente berlinese di regia e animazione digitale,  si è divertito a montare il video che vedete qui (finito all’inizio di febbraio su ArchDaily), dove i blocchetti del Tetris sono quelli dei prefabbricati in stile sovietico. “L’idea è una parodia sullo stile del vecchio edificio socialista, – spiega Hein– quello usato per costruire intere città, dove ogni alloggio è stato progettato in modo identico al fine di creare case a buon mercato per i lavoratori. Questi ‘blocchi’ in epoca sovietica erano così simili, persino negli arredamenti interni, che qualcuno poteva svegliarsi a casa di altre persone in un’altra città e credere di essere nel proprio appartamento”.

– Federica Polidoro

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community