Hands on Design, quando l’artigianato incontra i grandi progettisti contemporanei. Apre a Milano il punto vendita del brand nato da una mostra

Print pagePDF pageEmail page

Hands on Design, il nuovo spazio

Hands on Design, il nuovo spazio

Un nuovo epicentro per corroborare l’intesa sempre più complice tra artigiani e designer. Succede a Milano, dove il giovane marchio Hands on Design inaugura ufficialmente un punto vendita (in via Rossini 3) dedicato all’esposizione delle proprie collezioni sviluppate dalla collaborazione tra alte maestranze artigiane e progettisti contemporanei.
Lanciato ufficialmente nel 2014 durante i giorni del Salone del Mobile, Hands on Design nasce in origine come mostra collettiva: curata dallo Studio Shiina+Nardi design, aveva presentato alla Fabbrica del Vapore i prototipi di piccoli complementi d’arredo, ispirati per lo più alla bellezza essenziale e atemporale del design anonimo italiano e giapponese, a firma congiunta di progettisti (qualche nome: Giulio Iacchetti, Kanz Architetti, Shiina+Nardi Design) e creativi italiani e internazionali, tra cui artigiani del feltro di Tumar, l’associazione italo-giapponese J+I, l’azienda vetraria Ercole Moretti e la start up del legno Slow Wood.
Breve, seppure non scontato, il passo da progetto curatoriale a imprenditoriale, e quindi l’apertura di un monomarca, senza che però sia stata modificata la cifra che ha fatto conoscere il progetto: un’eleganza funzionale lontana dalle mode, il legame imprescindibile con la qualità della manifattura, l’attenzione privilegiata verso materiali imperituri quali legno, feltro e vetro di Murano.

Giulia Zappa

Inaugurazione: giovedì 18 febbraio 2016 – ore 17.00
Via G. Rossini, 3 – Milano
www.handsondesign.it

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community