Artuner conquista anche l’Italia. Eugenio Re Rebaudengo lancia la versione italiana della sua piattaforma d’arte contemporanea fondata a Londra

Print pagePDF pageEmail page

Eugenio Re Rebaudengo

Eugenio Re Rebaudengo

Nella convinzione, ribadita qualche tempo fa sul nostro Magazine, per cui “Il futuro è delle piattaforme d’arte online che offrono più informazioni, mettono a disposizione contenuti nuovi e interessanti e seguono il principio basico ma vitale della qualità prima della quantità”, il fondatore di Artuner – il sito di e-commerce per l’arte contemporanea creato dal torinese Eugenio Re Rebaudengo nel 2013 – ne lancia una versione in italiano, dopo quella inglese. Il debutto avverrà il 25 febbraio, quando sarà possibile leggere in italiano i ricchi approfondimenti sul panorama artistico contemporaneo, i profili e le esclusive interviste con gli artisti sulla nuova versione italiana, realizzata da curatori, critici e storici impegnati nel lavoro di ricerca e dei contenuti editoriali.
Questa scelta mira a coinvolgere un ancor maggior numero di lettori dall’Italia”, afferma Re Rebaudengo, “e arricchire la sua scena culturale di nuovi contenuti, con l’auspicio di affermare la propria presenza anche sul tessuto italiano”. L’attenzione di Artuner per l’Italia muove anche dalla volontà di presentare a un pubblico internazionale le personalità più interessanti del nostro Paese. Nel contesto della fruttuosa collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Londra, sarà prossimamente inaugurata la prima personale dell’artista torinese Manuele Cerutti nel Regno Unito. Tale occasione offrirà lo spunto per una nuova serie di contenuti creati in anteprima per la versione italiana del sito, come l’intervista all’artista torinese e testi critici di riferimento.

http://www.artuner.com/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community
  • lr

    esticazzi