Caravaggio e dintorni. Giovanni Ricca a Torino

Palazzo Madama, Torino – fino al 21 febbraio 2016. Una piccola mostra dossier su un protagonista, solo apparentemente secondario, del caravaggismo napoletano. Un originale approfondimento, che coinvolge anche i non addetti ai lavori.

Print pagePDF pageEmail page

Giovanni Ricca, Santa Caterina,1630-34 ca. - Torino, Palazzo Madama

Giovanni Ricca, Santa Caterina,1630-34 ca. – Torino, Palazzo Madama

La domanda può anche apparire legittima: chi era Giovanni Ricca (Napoli, 1603-1656?)? Come chiarisce questa piccola mostra-dossier, Ricca era un seguace di Jusepe de Ribera, detto lo Spagnoletto, tra i più attivi rinnovatori in senso cromatico e pittoricista della Napoli ancora scossa dal terremoto Caravaggio. Solo due opere portano certamente la firma di Ricca, il resto è supposto. Questa piccola rassegna basta a tracciare la produzione dell’artista, anche se le ricostruzioni filologiche adottate lasciano spazio a qualche dubbio.
Accanto a cinque opere di Giovanni Ricca compaiono quadri di contesto, a partire dal Cristo alla Colonna di Ribera fino al San Giorgio di Francesco Guarino. Una mostra per addetti ai lavori, ma ben fatta, grazie a un preciso apparato di didascalie che introducono alla notte del caravaggismo napoletano anche i profani, magari allettati dall’ingresso nelle collezioni di Palazzo Madama della Santa Caterina, da poco riattribuita a Ricca e che, per tanto tempo, è stata custodita dalla famiglia Einaudi.

Giulio Dalvit

Torino // fino al 21 febbraio 2016
Jusepe de Ribera e la pittura a Napoli. Intorno alla Santa Caterina di Giovanni Ricca
PALAZZO MADAMA
Piazza Castello
011 4433501
[email protected]
www.palazzomadamatorino.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/50269/jusepe-de-ribera-e-la-pittura-a-napoli/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community