Idea Finesettimana. Weekend tutto a Firenze, fra antico e contemporaneo: conferenze e laboratori attorno a Jeff Koons, e poi il Teatro Nicolini riaperto

Print pagePDF pageEmail page

Jeff Koons a Firenze  (foto Alessandro Naldi)

Jeff Koons a Firenze (foto Alessandro Naldi)

Firenze, città del Rinascimento? L’univoca associazione – anche se giustamente popolare – è ormai da tempo superata, e anche noi con Artribune Magazine abbiamo fornito un ampio focus sulla verve attuale che ferve in città. A consolidare lo status arriva ora un intero weekend all’insegna dell’arte contemporanea e moderna accessibile a tutti, coordinato dall’Associazione Mus.e: che suggeriamo di prendere in considerazione a chi stia pensando a un weekend ad alta caratura artistica.
Una serie di progetti incentrati sulla mostra di Jeff Koons a Palazzo Vecchio, che del resto ha contribuito in maniera cruciale a far emergere questa nuova vocazione fiorentina, con le due sculture Pluto and Proserpina e Gazing Ball (Barberini Faun) che dialogano con la storia e con la bellezza del Rinascimento. Si inizia venerdì 8 gennaio alle 17 con una conferenza di Mariolina Bassetti sul tema Il mercato dell’arte contemporanea, mentre sabato 9 alle 12 partono le Conversazioni fra antico e contemporaneo, nella scenografia creata – in qualche caso in copia – dal David di Michelangelo, dal Marzocco di Donatello e dai gruppi di Giuditta e Oloferne (sempre di Donatello) e di Ercole e Caco di Baccio Bandinelli a confronto con l’opera ivi esposta di Koons. Ancora sabato 9 gennaio – alle 10.30 – in programma Celebration, per famiglie con bambini da 4 a 7 anni, che “permetterà ai partecipanti di riflettere in chiave operativa sul lavoro dell’artista per cimentarsi nella realizzazione di una grande scultura collettiva”.

Il Teatro Niccolini, a Firenze

Il Teatro Niccolini, a Firenze

Si passa al Museo del Novecento, dove sempre sabato 9 gennaio, alle 16.30, va in scena Time Machine, per famiglie con bambini stavolta fra gli 8 e i 12 anni: “Un ‘viaggio nel tempo’ che prende avvio dal mondo di oggi per arrivare ai primi anni del secolo scorso indagando linguaggi, tecniche e principi delle arti del Novecento”: fra Emilio Vedova, Lucio Fontana, Bruno Munari, Giorgio De Chirico, Fortunato Depero. Coinvolte anche Le Murate, che ancora sabato 9 gennaio alle 16 propongono Motore – ciak – azione!, per famiglie con bambini 8/12 anni, “un’esplorazione del mondo dello spettacolo, un ‘giro del mondo teatrale’ a 360° che troverà ispirazione nel cinema, nella musica e nelle arti”.
E per chi sceglierà il capoluogo toscano per il weekend, ci sarà anche una gradita sorpresa: dopo anni di restauro riapre in questi giorni il teatro più antico di Firenze, il Teatro Niccolini. Per l’inaugurazione, venerdì 8 gennaio alle ore 20, prevista un’intervista all’attore fiorentino Paolo Poli e musiche della Scuola di Fiesole.

www.musefirenze.it
http://www.teatroniccolini.it/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community