BDC, ovvero due collezionisti di Parma che a breve apriranno un nuovo spazio. E nell’attesa, una festa-mostra a Bologna, a Villa Impero

Print pagePDF pageEmail page

La chiesa sconsacrata sede del progetto (foto Andrea Jemolo)

La chiesa sconsacrata sede del progetto (foto Andrea Jemolo)

Risale all’inizio dell’Ottocento, Villa Impero, collocata in una magnifica posizione sui colli bolognesi. Ieri, 29 gennaio, è stata sede di una grande festa dell’arte e della musica. A firmarla, il progetto parmense BDC – Bonanni Del Rio Catalogo, ovvero la coppia di collezionisti di fotografia composta da Lucia Bonanni e Mauro Del Rio. L’evento aveva come titolo La Scelta Italiana ed è la prima tappa di un programma che prevede in successione il catalogo delle opere e dei memorabilia della collezione, la piattaforma online del progetto e l’inaugurazione dell’edificio che ospiterà il progetto stesso, proprio a Parma, in una chiesa sconsacrata.
Questa prima tappa bolognese è stata scandita da una nutrita successione di eventi musicali, con la performance live di Matteo Scaioli, il concerto in omaggio a Lucio Dalla di Iskra Menarini e Angela Baraldi, il dj set di Roberto Passera. E al piano nobile della villa, una mostra fotografica (visitabile fino a domenica 31 gennaio) curata da Photology, con scatti di autori come Olivo Barbieri e Gabriele Basilico, Luigi Ghirri e Mario Giacomelli, Walter Niedermayr e Massimo Vitali – tutti appartenenti alla collezione BDC.

VILLA IMPERO
Via Berengario da Carpi 33
[email protected]
051 444425

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community