Studio Azzurro a Salerno. Come poetiche lontananze

Galleria Paola Verrengia, Salerno – fino al 31 gennaio 2016. Studio Azzurro torna negli spazi della galleria salernitana con un nuovo, entusiasmante progetto poetico. Che allunga la soglia del tempo.

Print pagePDF pageEmail page

Studio Azzurro – Campo Controcampo – veduta della mostra presso la Galleria Paola Verrengia, Salerno 2015 – photo Ciro Fundarò

Studio Azzurro – Campo Controcampo – veduta della mostra presso la Galleria Paola Verrengia, Salerno 2015 – photo Ciro Fundarò

Come fantasie d’avvicinamento a luoghi lontani nel tempo, a episodi che richiamano alla memoria lingue di gioia, bave di tristezza o voci argentine intrise di malinconia, le immagini proposte da Studio Azzurro negli spazi della Galleria Paola Verrengia modellano un itinerario fotografico scandito da una ritmica bipolare e bipolide che tesse, sotto uno stesso cielo, differenti ambienti, circostanze, occasioni. Campo Controcampo è, infatti, un viaggio tra le contrade italiane sillabato da dodici dittici – cinque verticali e sette orizzontali – che offrono allo spettatore un cammino variegato, la cui chiave di lettura, avvisa Lea Mattarella, curatrice della mostra, è da scorgere “nella capacità di non dissipare, nel legarsi di cose divise, nell’abitare un equilibrio che sembrava sospeso”. A chiudere la mostra è il video Trittico Marghera del 2000 che, come una dedica all’indimenticabile Paolo Rosa, annulla ulteriormente le distanze e definisce, con eleganza, tutto quello che si può dire quando alle parole si toglie la voce.

Antonello Tolve

Salerno // fino al 31 gennaio 2016
Studio Azzurro – Campo Controcampo
a cura di Lea Mattarella
PAOLA VERRENGIA
Via Fieravecchia 34
089 241925
[email protected]
www.galleriaverrengia.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/50389/studio-azzurro-campo-controcampo/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community