Francesco Arena a Bari. La consacrazione della contemporaneità

Chiesa Madre Santa Maria Veterana, Triggiano – fino al 2 febbraio 2016. Nella Conca di Bari, pochi chilometri a sud del capoluogo pugliese, Francesco Arena concepisce una performance ispirata al tema della Natività. Rileggendo e riordinando i nomi dei 27.528 abitanti del paese.

Print pagePDF pageEmail page

Francesco Arena, Martina, 2015 - photo Massimo Nardi

Francesco Arena, Martina, 2015 – photo Massimo Nardi

Dopo aver ospitato, fra gli altri, Michele Zaza, Bianco-Valente, Marinella Senatore e Raffaele Fiorella, la 13esima edizione dell’iniziativa Il Sacro incontra l’Arte: un artista contemporaneo si confronta con la tradizione inaugura con Francesco Arena (Torre Santa Susanna, 1978; vive a Cassano delle Murge). Un progetto che da cinque anni mette in dialogo gli spazi della Chiesa Madre Santa Maria Veterana, valorizzati dall’archeoclub Nicolò De Filippis di Triggiano, con un artista contemporaneo. Grazie alla visione di lunga gittata della sua presidente, Maria Anna Lagioia, Arena ha potuto realizzare 27.528 / Martina. L’artista brindisino ha letto per circa un’ora l’elenco dei nomi degli abitanti di Triggiano, riuniti per nuclei famigliari, lasciando in consegna questo rituale attraverso un grande libro, nel quale i nomi propri sono stati scritti.

Inoltre ha lasciato, in via permanente, anche un’installazione dal titolo martina. Arena ha infatti sostituito una vecchia teca in legno, contenente lo stralcio di un affresco di Gesù Fanciullo, con un nuovo ostensorio, bianchissimo, posto ad altezza occhi di Martina, attualmente una tra i più piccoli abitanti di Triggiano.

Ginevra Bria

Triggiano // fino al 2 febbraio 2016
CHIESA MADRE SANTA MARIA VETERANA
Via Carroccio
338 4935509
archeoclubtriggiano.wordpress.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/50461/francesco-arena-27-528-martina/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community