Le umane costellazioni di Gianluca Rossi

Galleria Montrasio Arte, Milano – fino al 18 dicembre 2015. Harlem Room presenta una nuova personale di ricerca, allestendo una sorta di cosmogonia anatomica, un’oscura serie di tavole ossee rilette, in sovrapposizione con mappature stellari. L’artista piacentino Gianluca Rossi, classe 1992, tra grafica e anatomia comparata, costruisce un complesso universo visivo.

Print pagePDF pageEmail page

Gianluca Rossi – Constellatio Humanae - veduta della mostra presso Harlem Room, Milano 2015

Gianluca Rossi – Constellatio Humanae – veduta della mostra presso Harlem Room, Milano 2015

Constellatio Humanae si presenta come una personale visivamente coagulata, coesa, sebbene resti una fra le prime esperienze espositive di Gianluca Rossi (Piacenza, 1992). I disegni anatomici, digitali della struttura ossea umana, posti su fondo nero, emergono per essere costellati da strutture astrali che, tra linee rosse e fili di lana in rilievo, tracciano come un memento l’ineluttabilità della vita umana, destinata a dissolversi e dunque a tornare al cosmo. Sebbene il lavoro al tratto, talvolta, si mostri incerto, con ombreggiature prese volutamente a prestito dal mondo dei comics, l’accenno esoterico a una possibile iscrizione dell’uomo nel destino dell’universo risolve l’impianto visivo con una sorta di mappa di navigazione. Sovrapponendo, nel solo spazio di una tavola, geometrie, proporzioni, viste terrene e ascendenti carnali.

Ginevra Bria

Milano // fino al 18 dicembre 2015
Gianluca Rossi – Constellatio Humanae
MONTRASIO ARTE – HARLEM ROOM
Via di Porta Tenaglia 1
02 878448
[email protected]
www.harlemroom.it

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/49727/gianluca-rossi-costellatio-humanae/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community