Logotel e Museo del Novecento. A Milano nasce una collaborazione inedita tra pubblico e privato. Parole d’ordine: innovazione, comunicazione, servizi digitali

Print pagePDF pageEmail page

Museo del Novecento, Milano

Museo del Novecento, Milano

Un accordo piuttosto inusuale, per l’Italia. Pubblico e privato, insieme, per una sinergia che contribuisca ad allargare target e numero di visitatori, grazie a dei servizi innovativi. Il Museo del Novecento di Milano incontra  Logotel, service design company specializzata nella progettazione d’impresa, già promotrice di Weconomy, prima piattaforma italiana sull’economia collaborativa.
“Il mondo del Museo mette a disposizione la propria competenza di contenitore di bellezza, un network straordinario di contenuti, spazi e soprattutto di artisti che hanno fatto la storia e che ancora possono aiutarci a capire meglio il futuro”, ha commentato Cristina Favini, Strategist e Manager of Design in Logotel. “Noi di Logotel, invece, mettiamo a disposizione la nostra conoscenza e competenza di progettisti, cioè di persone appassionate che sanno mescolare discipline ispirate al mondo del service design per ideare e realizzare esperienze di valore per un pubblico che non sarà solo milanese, ma internazionale, non solo privato ma anche aziendale”.

Logotel

Logotel

BUON COMPLEANNO ‘900
Si prova dunque a disegnare “un ecosistema di nuove relazioni”, attraverso uno scambio di competenze al servizio della cultura e dell’arte. Obiettivo? Migliorare le performance del museo. Saranno così messi a punto un nuovo sito web, una strategia per i social, de servizi digitali e dei piani di comunicazione integrata. Tutti aspetti che vedono la maggioranza dei musei italiani clamorosamente indietro, rispetto agli standard internazionali.
Lo scorso 6 dicembre l’avvio del progetto, con un primo esperimento ispirato al quinto compleanno del Museo: “Buon Compleanno ‘900”  è un grande racconto animato, in forma di timeline, che visualizza in maniera dinamica, immagini, numeri, notizie e curiosità, relativi ai primi 5 anni di attività dell’Istituzione. Per visitare il nuovo sito bisognerà invece attendere gennaio 2016.

– Helga Marsala

 www.museodelnovecento.org

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community